Quantcast

Concorso truccato a Rivieracqua, Saldo è di nuovo libero

Resta ancora ai domiciliari nell'Alessandrino Federico Fontana pure lui indagato

Imperia. Sono scaduti i termini per i domiciliari. Da ieri Gabriele Saldo, ex direttore di Rivieracqua è di nuovo in libertà. Era stato arrestato ed era finito ai domiciliari lo scorso 22 agosto nell’ambito dell’inchiesta della guardia di finanza sul presunto concorso truccato indetto dalla società con sede a Imperia e Sanremo. E’ scaduta, infatti, la custodia preventiva che il tribunale del Riesame aveva confermato per esigenze investigative.

Assistito dall’avvocato Alessandro Mager resta comunque indagato di truffa e rivelazione di segreti d’ufficio con l’aggravante. La vicenda è quella dei concorsi truccati per ruoli amministrativi. Secondo quanto contestato dall’accusa Saldo avrebbe favorito un concorrente per il posto di esperto amministrativo assegnato a Fabio Cassella, poi assunto e anch’egli indagato.

Per Federico Fontana, il consulente di Rivieracqua che presiedeva la commissione incaricata di valutare le prove dei candidati, il periodo di custodia cautelare scadrà mercoledì prossimo 22 novembre. E’ difeso dall’avvocato Alessandro Moroni.