La disperazione

Migrante nascosto nella cabina elettrica di un treno: salvato a Mentone

Sulla linea Ventimiglia-Cannes si sono registrati lievi ritardi per consentire ai soccorritori di disincastrare il migrante

treno francese

Ventimiglia. Un migrante che si era nascosto nella cabina elettrica di un treno regionale francese partito stamane, poco dopo le sette e mezza, dalla stazione ferroviaria di Ventimiglia è stato individuato sul convoglio presso la stazione di Carnolès, tra Mentone e Roquebrune. Solo per un soffio non si è consumata l’ennesima tragedia che vede uno straniero perdere la vita nel tentativo di oltrepassare il confine rifugiandosi su un treno o raggiungendo il tetto dei vagoni, andando in corso ad una serie di rischi che spesso si sono rivelati fatali.

Sulla linea Ventimiglia-Cannes si sono registrati lievi ritardi per consentire ai soccorritori di far uscire il migrante dal locale cabina nel quale era rimasto incastrato.

commenta