Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, la Rari Nantes fa chiarezza sulla stagione appena cominciata

La società giallorossa risponde ad alcuni quesiti che gli sono stati posti nei giorni scorsi

Più informazioni su

Imperia.  La società giallorossa risponde sul suo sito a dieci quesiti che gli sono stati posti in questi giorni sulla stagione appena cominciata e sugli atleti che scaldano i muscoli per le gare e i campionati che dovranno affrontare, senza tralasciare i corsi e l’apertura al pubblico della vasca.

Le domande:

1 – Che cosa comporterà la rinuncia delle Prime Squadra ai maggiori campionati di pallanuoto?
La Rari Nantes Imperia ripartirà dalla Serie B femminile e dalla Serie C maschile, con l’obiettivo di tornare ai più alti livelli nel giro di poche stagione. Seguendo una strategia economica oculata e puntando sulle risorse locali. Quasi tutti gli atleti di Imperia hanno deciso di rimanere per amore della città e della squadra. Alcuni hanno rifiutato offerte dalle più blasonate squadre del mondo pallanotistico.

2 – Gli atleti saranno vincolati per sempre alla Rari?
No! Dopo la rinuncia ai campionati, è stato il primo problema affrontato dal Consiglio Direttivo e dalla Segreteria Sportiva. Cadeva il vincolo tra la società e tutti gli atleti che avevano disputato almeno un match ufficiale in Prima Squadra. Chi ha deciso di rimanere lo ha fatto di sua spontanea volontà.
E la Rari del futuro guarda proprio in quest’ottica: chi giocherà o nuoterà per la Rari dovrà avere, prima di tutto, passione per i colori giallorossi ed essere consapevole di gareggiare in una società importante.

3 – Le Giovanili saranno al centro del nuovo progetto?
Assolutamente sì. Nell’immediato, ad esempio, saranno seguite personalmente da allenatori di alto livello: Andrea Pisano per le maschili e Merci Stieber per le femminili. Quante discipline, quanti sport, quante società possono annoverare tecnici che hanno vinto Mondiali, Europei, medaglie olimpiche, per seguire i propri giovani? Saranno proprio i giovani al centro del progetto.

4 – Il Nuoto Agonistico tornerà a colorarsi di giallorosso?
Con la rinuncia dei campionati di A1 Femminile e A2 Maschile di pallanuoto, sono nuovamente ampliati gli spazi per reintrodurre il Nuoto Agonistico agli Over14.
Per la stagione 17/18 sono già stati presi accordi con società non imperiesi e per le quali sono già stati tesserati alcuni ragazzi. In questa direzione, nel caso ci fosse un gruppo consistente di atleti potremmo riaprire il corso fin da subit; diversamente, questa annata passerà in fretta così da poter riabbracciare molti ragazzi fin dalla prossima stagione.
E’ vero, alcuni ragazzi ora sono tesserati per altre società ma continuano a nuotare alla Cascione. Giorno dopo giorno ricostruiamo il rapporto con tecnici, atleti e genitori per ritrovarci tutti nella famiglia giallorossa.Se si riuscisse a creare l’opportunità, si creerà un gruppo solido fin da gennaio.
Non possiamo dimenticare quando negli anni addietro sono giunti ad Imperia i più grandi nuotatori dell’era moderna: Popov, Thorpe, Rosolino, Fioravanti (tanto per dirne alcuni). Alla Cascione sono state dispustate ben otto edizioni della World Cup, colorata ognuna da 40 nazioni differenti. E 22 Campionati Italiani (tra Assoluti e Giovanili) con quasi 2000 atleti accompagnati dai genitori che risiedevano in tutti gli alberghi della Provincia!
La Rari Nantes Imperia è la società che si è mossa di più a livello organizzativo nel panorama nazionale.

5 – Le Giovanili del Nuoto e la Scuola Nuoto dunque proseguiranno?
Certamente! Nessuno ha mai parlato di chiusura per la categoria Esordienti e della Scuola Nuoto. Anzi, sono gli ultimissimi giorni di apertura per le iscrizioni di questo trimestre (Ottobre – Dicembre).Siamo al primo mese dei corsi e i giovanissimi atleti si stanno divertendo tantissimo, grazie anche alla competenza dei tecnici sempre aggiornati.
La Scuola Nuoto verrà direzionata nelle vasche dove l’acqua è più calda per un maggiore comfort degli atleti. Soltanto come premio finale, nelle ultime lezioni, potranno cimentarsi con la vasca grande nell’acqua profonda.
E per tutti coloro (dai più grandi ai più piccoli) che vogliono prendere lezioni in solitaria, basta passare in piscina e prenotare la propria ora con l’istruttore preferito per svolgere la lezione privata.

6 – Le corsie sono aperte al pubblico?
Sì! Al mattino, la piscina è quasi totalmente a disposizione del nuoto libero. Mentre al pomeriggio, con l’apertura dei corsi, il numero delle corsie è limitato.
Ma per chiunque volesse praticare nuoto amatorialmente, c’è sempre spazio: è un impegno preso con il Comune e soprattutto con i nostri fedelissimi sportivi.

7 – Esistono altri corsi oltre al Nuoto ed alla Pallanuoto?
Certo! E sono aperti a tutte le fasce età! Fitness, Aquagym, Aquabike, Water Trekking e Pilates ce n’è veramente per tutti i gusti e a tutte le ore. Rinunciando alla pallanuoto di altissimo livello, si sono allargati gli spazi acqua.
Molte persone ne hanno così approfittato proprio per partecipare ai corsi e il numero dei frequentanti è aumentato.

8 – Quali progetti ci sono in cantiere?
Vogliamo aprire una zona studio, così che i nostri giovanissimi atleti possano rimanere al passo con gli impegni scolastici. Rari Nantes Imperia non è soltanto una società che vuole accompagnare i piu giovani nello sport ma intendiamo anche affiancarli nel personale percorso di crescita.
Inoltre, a maggio abbiamo riaperto il bar (chiuso da quasi 6 anni). Insomma, la piscina Cascione sta diventando e diventerà un luogo dove trascorrere i pomeriggi con serietà, serenità e tranquillità. Senza tralasciare i momenti di aggregazione e di svago.

9 – Cosa comporta l’importo ricevuto dal Comune?
Il Comune di Imperia versa un corrispettivo affinchè la Rari Nantes Imperia garantisca i servizi essenziali e per far questo, gioco forza, la Rari ne impiega la maggior parte per il mantenimento e la manutenzione della Piscina Cascione.
Chiaramente la adeguata manutenzione dell’impianto consente una migliore erogazione dei servizi.
La nostra struttura è un gioiellino invidiato in tutta Italia e bisogna conservarlo tale. Non è facile ma i fruitori dell’impianto apprezzano sempre l’impegno. Nessuna parte degli importi è stata mai investito per la attività sportiva. Non ci è nemmeno venuto in mente, anche perchè si incorrerebbe in gravi sanzioni penali.

10 – Cosa bisogna fare per iscirizioni, prendere appuntamenti o semplicemente avere informazioni?
Bisogna assare alla reception in piscina dove le ragazze sapranno direzionarvi sull’attività migliore per voi. Potete chiamare il numero 0183 650353. Inoltre potete visitare il sito sempre aggiornato (www.rarinantesimperia.eu) o seguirci tramite la pagina Facebook della Rari Nantes Imperia.
In caso di ulteriori necessità potrete chiedere un incontro con un membro del Consiglio Direttivo o con il Responsabile della Comunicazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.