Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diano Marina vota la mozione per l'”indipendenza” della Regione Liguria

Ok al referendum seguendo l’esempio referendario della Lombardia e del Veneto

Diano Marina. Parte da Diano Marina la battaglia per l'”indipendenza” della Regione Liguria. Ieri sera in consiglio comunale è stata votata la mozione presentata dall’assessore al Bilancio Luigi Basso passata con otto voti favorevoli della maggioranza e tre astensioni da parte della minoranza.

Il Comune invita quindi la Regione Liguria a intraprendere tutte le procedure necessarie per avere più autonomia da Roma. Un’iniziativa che ricalca quanto già fatto della Lombardia e del Veneto oppure aprendo un tavolo di confronto con il Governo come ha fatto l’Emilia Romagna. Nella sua relazione l’assessore Basso ha illustrato i settori in cui la Regione potrà acquisire maggiori competenze a cominciare da turismo, scuola, demanio e ambiente.

Per il sindaco Giacomo Chiappori (Lega Nord) “si tratta di un’azione importante perchè vi sono settori dove operiamo ma pur sempre sotto il controllo dello Stato”. Il primo cittadino ha allargato il discorso: “La moneta come l’esercito e e gli affari esteri possono anche rimanere a Roma, ma in Liguria a gestire sanità, turismo, demanio e scuole possiamo essere noi”.

Freno a mano tirato sulla mozione da parte di Angelo Basso (Diano Riparte): “Credo che sia un’iniziativa che non approdi a nulla”. Così Marco Ghirelli (Pd): “Ideologicamente sono contrario a un’iniziativa simile”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.