Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Violenta rissa tra detenuti al carcere di Sanremo, UIL: “Resta alta la tensione in Valle Armea”

"Ieri intorno alle 17,20 una rissa è scoppiata e ha visto confrontarsi detenuti "magrebini VS italiani"

Sanremo. “Ieri intorno alle 17,20 una rissa è scoppiata e ha visto confrontarsi detenuti “magrebini VS italiani” una quindicina, all’interno della saletta dell’Area Trattamentale presso la C.R. di SAN REMO che ha fatto temere il peggio. Solo grazie al pronto intervento della Polizia Penitenziaria, si è evitato una più violenta degenerazione dei tafferugli ( un ferito tra i detenuti ) – da tempo la UIL PA polizia penitenziaria denuncia come la C.R. Sanremo sia una polveriera pronta ad esplodere.

Secondo il segretario regionale della UIL, Fabio Pagani, carenze organica e soprattutto incapacità della Direzione, sono la causa dei ripetuti gesti di insofferenza – i poliziotti penitenziari sono costretti quotidianamente a prolungare il turno ordinario di servizio e non solo, spesso debbono ricoprire contemporaneamente due o più posti di servizio.

La popolazione detenuta assomma a 200 presenze – ma a complicare le cose – puntualizza il sindacalista – è l’inerzia della Direzione – forse i circa vent’ anni nella stessa sede hanno affievolito l’entusiasmo e l’operatività del Dirigente – occorre individuare forme concrete di decentramento per snellire le procedure ed esaltare le competenze gestionali dei vari responsabili di settore. D’altro canto non sempre si può pensare di far fronte agli eventi critici contando solo sulla professionalità delle poche unità presenti. Non dimentichiamo che a San Remo negli ultimi mesi più di un evento critico è stato gestito al limite del possibile e non vorremmo che l’emergenza diventasse routine” - afferma Fabio Pagani (Segretario Regionale UIL-PA PENITENZIARI Liguria)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.