Quantcast
Ventimiglia, il consigliere Malivindi sull'ordinanza di divieto degli alcolici, in risposta al Sindaco Ioculano - Riviera24
La replica

Ventimiglia, il consigliere Malivindi sull’ordinanza di divieto degli alcolici, in risposta al Sindaco Ioculano

"La mozione chiedeva un ampliamento dell'organico della Polizia Municipale e l'adozione di ordinanze contro il degrado, ma non vi è alcuna traccia del divieto di alcolici dopo le 19:30"

Ventimiglia. “Sono sconcertata da quanto afferma Ioculano in merito alla mia richiesta di modifica dell’Ordinanza. Il Sindaco ha dichiarato sul vostro giornale che “Si potrebbe evitare di dire stupidaggini, è una sua (ovvero mia) mozione che in consiglio abbiamo approvato”. Niente di più falso.

In allegato vi è il testo della mia mozione che è stata approvata all’unanimità allo scorso Consiglio comunale. La mozione chiedeva un ampliamento dell’organico della Polizia Municipale e l’adozione di ordinanze contro il degrado, ma non vi è alcuna traccia del divieto di alcolici dopo le 19:30, che è una trovata del Sindaco, non si sa come gli sia venuta in mente ma non è stata assolutamente discussa né votata in Consiglio.

Le parole volano ma gli scritti restano e sono visionabili da tutti i cittadini. Anziché affermare che dico stupidaggini, il Sindaco potrebbe, con più maturità, riconoscere che ha esagerato e correggere l’ordinanza o assumersi la piena responsabilità di quanto firma davanti ai suoi concittadini. Io non avrei mai proposto né firmato quel divieto.

leggi anche
enrico ioculano
Il caso
Ventimiglia, il sindaco chiede di “rimpatriare i tunisini”, ma a decine accedono al Parco Roja
commenta