Quantcast

Tentato omicidio di Taggia: slitta il deposito della perizia medico legale su Barillari

Il 23 aprile scorso Antony Placido ferì a colpi di fucile Alessio Barillari per una donna contesa

Taggia. Slitta il deposito della perizia medico legale affidata dal gip Paolo Luppi al dottor Giovanni Palumbo su Alessio Barillari, il trentatreenne che il 23 aprile scorso venne ferito a fucilate a Taggia. 

I risultati dovevano essere depositati ieri, ma solo il 27 settembre scorso Barrilari è stato visitato dallo specialista che ora chiederà tempo prima di presentare al giudice le sue conclusioni. Dovrà accertare l’entità delle lesioni causate dai proiettili esplosi da Antony Placido, 27 anni, ancora agli arresti domiciliari.  Un incidente probatorio che potrebbe offrire nuovi elementi anche per studiare la migliore difesa del giovane.

Come era stato anticipato da Riviera24.it, da mesi, Placido è uscito dal carcere di Imperia su istanza presentata dall’avvocato Giulio Bettazzi. E Barillari, come si ricorderà, dopo un lungo ricovero all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, è tornato a casa.  Barillari, durante la degenza nel nosocomio pietrese era stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Il primo colpo caricato a pallettoni lo aveva attinto alla spalla, il secondo a pallini alla schiena.