Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, una dozzina di migranti in arrivo a Verezzo, il vertice a Palazzo Bellevue

"E' vero che Sanremo non ha raggiunto la quota ma di giorno le quote sono più che raggiunte, abbiamo migranti che arrivano da Ventimiglia, Triora, Bajardo ed altri paesi e la nostra città è invasa"

Più informazioni su

Sanremo. L’assessora ai servizi sociali del comune di Sanremo Costanza Pireri ha voluto immediatamente informare questa mattina il consiglio comunale sull’arrivo di una dozzina di migranti a Sanremo, per la prossima settimana, tramite il programma CAS. I CAS (Centri di Accoglienza Straordinaria) sono immaginati al fine di sopperire alla mancanza di posti nelle strutture ordinarie di accoglienza o nei servizi predisposti dagli enti locali, in caso di arrivi consistenti e ravvicinati di richiedenti.  Ad oggi costituiscono la modalità ordinaria di accoglienza. Tali strutture sono individuate dalle prefetture, in convenzione con cooperative, associazioni e strutture alberghiere, secondo le procedure di affidamento dei contratti pubblici, sentito l’ente locale nel cui territorio la struttura è situata. La permanenza dovrebbe essere limitata al tempo strettamente necessario al trasferimento del richiedente nelle strutture seconda accoglienza.

Rivieera24-migranti respinti

Ebbene stamane a Palazzo Bellevue riunione tra l’assessore ed i capigruppo per informare di questo nuovo arrivo. “Mi sembrava corretto – ha detto l’assessora Pireri -, portare all’attenzione dei capigruppo quella che è la situazione. Poichè per Pian della Castagna non eravamo stati informati dell’arrivo, siamo stati colti di sorpresa, oggi la prefettura ci ha informato che ha affidato un CAS ad una cooperativa e quindi, correttamente, sia il sindaco che io, abbiamo pensato di dare l’informazione ai nostri capigruppo.

Personalmente – prosegue Pireri – sono andata col vice prefetto, il comandante dei vigili del fuoco e il responsabile della cooperativa, a verificare se i locali erano congrui proprio per evitare problemi. La casa è agibile, c’è solo da ristrutturare un bagno, occorrerà quindi qualche giorno e arriveranno in questa casa che è collocata a Verezzo tra i 10/12 migranti”.

Due migranti frequenteranno la scuola media serale, mentre altri quattro saranno coinvolti in un progetto lavorativo, sono tutti maggiorenni e provenienti da altri CAS che hanno bisogno di spazio. Ma l’assessora Pireri ha evidenziato alla prefettura la posizione baricentrica di Sanremo nella quale molti migranti, soprattutto di giorno, arrivano da altre località della provincia per vagabondare o chiedere l’elemosina.

“Ogni incontro che facciamo in prefettura sia io che il sindaco, è il nostro grido. E’ vero che Sanremo non ha raggiunto la quota ma di giorno le quote sono più che raggiunte, abbiamo migranti che arrivano da Ventimiglia, Triora, Bajardo ed altri paesi e la nostra città è invasa”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.