Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, 250 atleti partecipano al Trofeo delle province sulla pista di Pian di Poma fotogallery

Quattro province liguri e quella di Cuneo si sono confrontate in una manifestazione atletica senza precedenti

Più informazioni su

Sanremo. Domenica le quattro province liguri e quella di Cuneo si sono confrontate in una manifestazione atletica senza precedenti, in una giornata calda, senza vento e con tanti ottimi risultati tecnici.

La Foce ha fatto gli onori di casa con tutto il suo direttivo, preparando al meglio pista e pedane, distribuendo ai circa 250 atleti, ragazzi e cadetti, gli spogliatoi in ordine. L’organizzazione complessiva ha avuto gli elogi, in particolare, dalla rappresentativa di Cuneo.

50 atleti e un centinaio di tifosi, partiti d buon mattino col termometro sui 3 gradi e un nebbione da far paura, si sono ritrovati a Pian di Poma come ai Caraibi, col desiderio di essere convocati ogni volta che si organizzeranno gare a Sanremo. Nella classifica finale, esclusa Cuneo che avrebbe vinto a mani basse (ma non provincia ligure), si è imposta Genova su Savona, Imperia e La Spezia.

In verità, Imperia era la grande favorita al successo finale ma diverse defezioni dell’ultima ora, l’hanno penalizzata, in particolare le assenze delle mezzofondiste Aurora Bado, Alessia Laura e della giavellottista Chiara Smeraldo, sicure protagoniste delle loro discipline. Per la rappresentativa della nostra provincia, tuttavia, non sono mancati i risultati di rilievo. Individualmente hanno vinto Marella Toblini, focina, nei m.80, Nicholas Carrai di Ventimiglia, nel getto del peso ragazzi, la saltatrice in alto di S.Stefano, Aurora Burdese.

Spettacolari i due successi nelle staffette svedesi (100-200-300-400 ) della nostra provincia: nella categoria cadette con Marta Viola, Greta Caccavari, Sara Bonacini e una decisiva Marella Toblini. Tra le ragazze, vittoria grazie a Elisa Moro, Letizia Bono, Sofia Arnaldi e Anna Bogliorio.

Molti i piazzamenti: terzi posti per Matteo Robaldo, col personale nel giavellotto; per il marciatore, anche lui Foce, nei 2 km; per la maurina Ibtissan Mottaki nei m.1000 ragazze; seconda piazza,nel lungo ragazze, per Sara Di Benedetto (S.Stefano). Da rilevare il tempo di 2’47″95 di Hamza Soummade-Foce, nei m.1000 cadetti, gara dominata dai due portacolori di Cuneo.

Per tutti, al termine delle gare, un simpatico ristoro gratuito offerto dalla AS Foce, uno spuntino, che per la varietà di dolce e salato, ha suscitato la meraviglia dei 250 atleti e dei circa 400 accompagnatori e tifosi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.