Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il tartufo d’Alba sposa il gambero di Sanremo e suggella il gemellaggio gastronomico tra Piemonte e Liguria foto

Presidente Toti: "Siamo la zona più bella del mondo, dobbiamo saperla valorizzare al meglio"

Alba. “Credo che questa sia una delle manifestazioni più visibili delle collaborazioni con il Piemonte e, in generale, con le regioni del nord-ovest dall’inizio della nostra legislazione”. Lo ha dichiarato il governatore della Regione Liguria Giovanni Toti presente alla fiera mondiale del tartufo bianco di Alba per il gemellaggio tra Liguria e Piemonte. Nel comune cuneese, insieme al presidente Toti, erano presenti, tra gli altri, l’assessore regionale Marco Scajola, il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, il consigliere comunale di Sanremo Simone Baggioli, il neo presidente di Amaie Energia Pino Di Meco e l’eurodeputato Alberto Cirio.

Grandi protagoniste, le eccellenze dei due territori in una giornata dedicata all’incontro tra il tartufo bianco d’Alba, il riso piemontese e le nocciole Piemonte IGP con gambero Deco, pescato dalla barca Furore IV di Sanremo della famiglia Volpe composta da Pietro, Guglielmo, Loris  e Isabella, e con le ostriche de La Spezia della Cooperativa Miticoltori Spezzini.

gemellaggio tra Liguria e Piemonte

“Il Piemonte e la Liguria, due territori all’avanguardia e questo serve non solo al nostro territorio ma anche all’Italia intera perché se il nord-ovest traina la locomotiva, traina poi tutta l’Italia”, ha aggiunto Toti, “Alba è il suo tartufo, ma il suo tartufo è anche quello che ha determinato il suo carattere, la sua cultura, la sua cucina. In Italia è inscindibile il percorso fatto tra ambiente, bellezza paesaggistica, cultura ed enogastronomia”.

“Stiamo recuperando il tempo e il terreno perduto”, ha concluso il governatore della Liguria, “Abbiamo insieme, credo, le risorse più belle d’Italia, dal monte Bianco al mar Ligure, da Torino a Genova, dal ponente al levante ligure. Siamo la zona più bella del mondo, dobbiamo saperla valorizzare al meglio”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.