Quantcast

Assolto straniero dall’accusa di rapina a una sanremese ma condannato per spaccio e lesioni

Si tratta del senegalese 33enne Thiam Cheick

Sanremo. Assolto dal reato di rapina ma condannato per spaccio e lesioni. E’ questa la sentenza di primo grado pronunciata a oggi in Tribunale a Imperia dal giudice monocratico Alessia Ceccardi a carico di un senegalese 33enne, Thiam Cheick. Gli accusatori dell’imputato sono una coppia residente nella città dei fiori, con lei italiana e lui tunisino. In particolare la donna sostiene di essere stata rapinata di una collanina d’oro (mai ritrovata) e l’uomo di aver comprato da Cheick circa trenta grammi di cocaina, divisi in diversi episodi di cessione. I fatti si svolgono nel 2016 e l’africano era stato arrestato il 28 ottobre di quell’anno.

Il pubblico ministero Antonella Politi aveva chiesto 5 anni e 4 mesi di reclusione, ma il giudice ha considerato di lieve entità gli episodi di spaccio (molti dei quali non si sarebbero mai verificati) e inesistente il reato di rapina, condannando infine l’uomo a un anno e quattro mesi.