Vallecrosia Comune degli sbadati? Tra gli oggetti smarriti un POS per carte di credito e una bombola d’ossigeno

Se entro un anno dalla data del ritrovamento non verranno reclamati, diverranno proprietà di chi li ha rinvenuti

Vallecrosia. Smarriti due oggetti che, generalmente, non sono così facili da perdere. Sia per le loro dimensioni che per la loro tipologia.

Da qualche giorno si trovano nell’apposita sezione del Municipio della Città della Famiglia niente meno che una bombola d’ossigeno a uso medico (si spera per chi l’ha persa vuota) e un’apparecchiatura POS. Se il primo oggetto non ha bisogno di descrizioni, per quanto riguarda il secondo vanno spese due parole. Si tratta infatti di una di quelle macchinette (in questo caso di marca “Igenico”) che servono per effettuare pagamenti con Bancomat o carte di credito in genere. Quest’ultimo è stato ritrovato alle 18.40 del 23 agosto scorso in via Don Bosco, mentre la bombola alla medesima ora del giorno 21 dello stesso mese in via Roma.

Entrambi sono in custodia presso l’Uffico Oggetti smarriti della Polizia Municipale e, se entro un anno dalla data del ritrovamento non verranno reclamati, diverranno proprietà di chi li ha rinvenuti.