Quantcast

Tre stabilimenti balneari e un ristorante multati a Imperia, non smaltivano i rifiuti in modo corretto

Gli esercenti sono stati multati con sanzioni da 300 euro

Imperia. I dipendenti di tre stabilimenti balneari e di un ristorante di Imperia (quest’ultimo per due volte in giorni differenti), sono stati pizzicati dai vigili urbani per aver smaltito i rifiuti in modo scorretto. Per i datori di lavorio sono fioccate multe da 300 euro.

Dallo scorso mese di agosto sono stati intensificati i controlli della polizia municipale ad Imperia con controlli mirati negli esercizi commerciali. Quattro, come detto i verbali compilati nei confronti dei commercianti che hanno violato le norme di corretto conferimento dei rifiuti. I controlli, sebbene intensificati ad agosto, hanno avuto luogo e proseguiranno durante tutto l’anno ad opera di agenti in borghese ed in divisa, con sanzioni per i trasgressori.

L’assessore all’Ambiente Giuseppe De Bonis invita tutti i cittadini al rispetto delle modalità di conferimento: “E’ importante che si aumenti la qualità della raccolta dei rifiuti differenziati per evitare abitudini e consuetudini incivili, che non possono essere più tollerate. I controlli continueranno a tappeto e i trasgressori saranno sanzionati come da regolamento. Ogni cittadino ha il diritto e il dovere di osservare le regole che disciplinano il corretto conferimento, per garantire il rispetto ambientale e allo stesso tempo di Imperia”.