Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, tragico frontale tra moto e macchina: l’automobilista indagato per omicidio stradale

La vittima si stava recando lavorare nel vicino concessionario di automobili Porsche, dove era impiegato da tempo

Taggia. E’ indagato a piede libero per omicidio stradale, come atto dovuto, l’uomo al volante della Ford Ka coinvolta nell’incidente mortale accaduto verso le 14.45 in via Beglini. Si tratta di un 31enne di Ospedaletti (dove risiedeva anche la vittima) che, al volante della sua Ford Ka, si è scontrato con la moto di grossa cilindrata con a bordo il 27enne Luca Cardone. Secondo una prima ricostruzione della Polstrada, sul posto con tre pattuglie coordinate dal comandante provinciale Gianfranco Crocco, l’auto, che procedeva in direzione mare, stava svoltando verso sinistra per entrare nel distributore della ERG. La moto, che proveniva dalla opposta direzione a velocità sostenuta, si schiantata contro la vettura nella zona anteriore destra per poi carambolare contro il muro alla sua sinistra.

Il motociclista, invece, è rimasto nel punto d’impatto, morendo sul colpo. A nulla sono valsi i pur tempestivi soccorsi del 118. Sul luogo della tragedia è anche arrivato il sostituto procuratore della Repubblica, Maria Paola Marrali, della Procura di Imperia. Sembra che non sia stata disposta l’autopsia sul corpo senza vita di Cardone. Il ragazzo si stava recando lavorare nel vicino concessionario di automobili Porsche, dove era impiegato da tempo come meccanico. L’automobilista, visibilmente sotto choc, è stato sottoposto a tutti i test tossicologici, risultando negativo ad ogni sostanza. La strada è stata a lungo chiusa al traffico in entrambi i sensi di marcia. Gli uomini della Polstrada hanno acquisito diversi filmati provenienti dalle telecamere di videosorveglianza del distributore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.