Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, il consigliere Fera scrive al sindaco Biancheri: “Ha fatto fuori Cassini e Faraldi perché sono personaggi forti”

"Un sindaco che si ritiene forte non si continua a far tenere in gioco dal PD e nemmeno nomina un assessore esterno"

Più informazioni su

Sanremo. Si riporta la lettera aperta del consigliere Antonio Fera al sindaco di Sanremo Alberto Biancheri: “A quasi dieci giorni dalla nomina dei nuovi componenti della giunta, dopo attenta valutazione dei fatti e delle persone, mi permetto di esprimere un mio primo giudizio.

Illustrissimo sig. sindaco Alberto Biancheri,
in qualità di cittadino di Sanremo, prima, e di consigliere comunale, dopo, mi sento di esprimerle la mia sorpresa per le scelte da Lei fatte con l’ultimo rimpasto di giunta.

Le voci su questa possibile eventualità correvano in città ormai da questa estate e tutti speravamo che questa operazione avrebbe portato benefici a favore della collettività, invece ha lasciato tutti spiazzati. Lo dica chiaro: ha fatto fuori gli Assessori Cassini e Faraldi perché caratterialmente sono personaggi forti e poco inclini agli inciuci politici, cercando di ricomprarseli, successivamente, con incarichi di secondo ordine nei consigli di Partecipate che con molta coerenza i due hanno rifiutato.

Mi viene da farle una domanda: se non li ha ritenuti all’altezza di fare gli assessori come può ritenerli all’altezza di dirigere un’azienda? Capito: tanto se lì sbagliano pagano i cittadini. Forse capisco: in giunta anche se facevano bene il loro dovere e lavoro le creavano problemi e per questo ha pensato bene ad eliminarli per curare i propri interessi politici.

La giustificazione che ha dato a tutto ciò è stata “Continuità di Progetto”. Cosa intende dire? Che i predecessori non erano all’altezza? Ma se c’è un progetto fatto perché non farlo continuare da chi ha contribuito ad iniziarlo?
Oppure si tratta di un processo politico per rimpiazzare l’Assessore al Turismo, votato da circa 500 persone sostituendolo da un suo amico che sarà mia cura e di tutta la minoranza seguire e valutare nell’operato?

Caro sindaco Alberto Biancheri, quando un sindaco antepone i propri interessi personali politici a quelli della città penso che sia l’inizio della fine. Un sindaco che si ritiene forte non si continua a far tenere in gioco dal PD e nemmeno nomina un assessore esterno, amico a discapito di una squadra votata dai cittadini. Viva la democrazia!

Cordialmente la saluto, lasciando ai cittadini sanremesi, che fra circa 18 mesi si recheranno alle urne, il compito di esprimere la loro valutazione con i voti.
Antonio Fera”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.