Quantcast

Pian di Nave gremita per salutare l’estate sanremese con Vittorio De Scalzi fotogallery

Sul palco anche Alberto Fortis, Zibba, Anna Delfino e Lighea

Sanremo. La città del Festival ha salutato l’estate con un viaggio dalle tinte amarcord che ha attraversato gli ultimi 50 anni di storia della musica italiana. A Pian di Nave, di fronte a un pubblico di circa 650 persone, questa sera è andato in scena il concerto dedicato al fondatore ribelle dei mitici New Trolls, Vittorio De Scalzi.

Accompagnato dalla sua band e dall’Orchestra Sinfonica di Sanremo (sezione archi con 11 professori) diretta per l’occasione dal maestro Roberto Izzo, l’artista ha riproposto i brani che hanno costellato il suo repertorio di successo.

Un grande spettacolo di musica, visioni e parole dove, dietro la conduzione di Massimo Cotto, l’ideatore del memorabile “Concerto grosso” ha duettato e si è alternato sul palco con altre contraddistintive voci della musica nostrana: Alberto Fortis, Zibba, Anna Delfino e Lighea.

Il concerto, che è stato aperto dal giovane artista sanremese Daniele Capozucca, è nato dalla sinergia tra la Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo e la iCompany nell’ambito del progetto “Sanremo Città della Musica” patrocinato e promosso dal Comune di Sanremo con la collaborazione di Casinò di Sanremo e Area Sanremo Tour.

Erano presenti, fra gli altri, il sindaco Alberto Biancheri, il vicesindaco Leandro Faraldi, gli assessori Daniela Cassini e Barbara Biale.