Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Monesi isolata da novembre, il sindaco Pelassa: “Una strada alternativa per ripristinare i collegamenti” foto

Prevista anche una rione per il ponte sul rio Bavera chiuso al traffico veicolare dall'inizio del mese

Mendatica. Dall’alluvione del novembre dello scorso anno Monesi di Mendatica è isolata. Ultimate le perizie geologiche nel cuore delle Alpi Liguri si pensa ora ad una strada alternativa che dovrebbe consentire di riattivare i collegamenti. Una buona notizia arriva dal sindaco Piero Pelassa: “C’è finalmente un progetto definitivo”. Non è dunque un miraggio ma un fatto concreto al quale sta lavorando con impegno il Comune del piccolo centro montano della Valle Arroscia. “Il progetto definitivo è pronto – dice il sindaco – è stato concordato con la Regione Liguria, la Regione Piemonte, la Provincia di Imperia e di Cuneo e gli altri Comuni limitrofi al nostro considerato che esiste un protocollo d’intesa con questi enti”.

progetto strada monesi

Piero Pelassa spiega anche che “vi sono ancora degli step da superare come ad esempio le procedure di autorizzazione. Quelli sono i tempi imposti dalle normative e vanno rispettati. Stiamo comunque andando avanti senza sosta per poter avviare un intervento essenziale per il nostro territorio”. La strada alternativa passerà a monte dell’abitato dove vi sono case lesionate dal movimento della paleofrana che ha fatto scivolare a valle anche un consistente tratto di strada.

E a proposito di strade la settimana prossima si parlerà anche del ponte sul rio Bavera che, da inizio del mese, è chiusa al traffico veicolare per motivi di sicurezza. Previsto per gli inizi della prossima settimana una riunione a Ormea alla quale dovrebbe partecipare anche l’assessore regionale alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.