Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, denunciato dalla polizia il tunisino che ha aggredito un connazionale in piazza Dante

Espulso giovane guineano irregolare

Imperia. G.N. cittadino tunisino 41enne residente a Imperia, è stato deferito alla competente autorità giudiziaria per i reati di lesioni aggravate e minacce. L’equipaggio della squadra volante della Questura di Imperia, a seguito di una segnalazione giunta alla centrale operativa, ha intercettato il giovane che, nei pressi di piazza Dante, alle 23 di ieri, stava aggredendo un suo connazionale utilizzando un asta in metallo. Determinante l’intervento degli agenti di polizia che hanno bloccato il giovane e, dopo averlo disarmato ed immobilizzato, lo hanno condotto negli uffici della Questura.

Alla base della lite, che ha visto il coinvolgimento del fermato e della sua vittima, futili motivi. Due giovani, entrambi magrebini, presenti all’arrivo della volante, hanno infatti cercato di dividere i due ma inutilmente per poi fornire aiuto agli operatori di polizia giunti poco dopo.

I poliziotti, successivamente coadiuvati dai colleghi dell’Arma dei carabinieri, si sono poi recati presso il pronto soccorso dell’ospedale di Imperia per verificare lo stato di salute dei due soggetti. G.N., denunciato per i reati di lesioni, aggravate dall’uso di un bastone in metallo, e minacce, ha riportato delle escoriazioni alle braccia provocate, presumibilmente, dal tentativo di difendersi posto in essere dalla vittima; quest’ultima, raggiunta alla nuca da un violento colpo inferto dall’aggressore utilizzando l’asta metallica, ha riportato un ematoma ed una ferita lacerocontusa guaribile in dieci giorni.
G.N., cittadino extracomunitario regolare sul territorio nazionale, è risultato, inoltre, avere numerosi precedenti di polizia: al vaglio della Questura, pertanto, la sua posizione.

L’episodio conferma l’attenzione e la professionalità degli agenti della polizia di Stato che, grazie alla tempestività del loro intervento, hanno evitato che l’aggressione potesse ulteriormente degenerare e porre seriamente in pericolo l’incolumità della vittima.

Soglia di attenzione altissima e costante della polizia di Stato, come confermato dalla numerose espulsioni che, nella settimana che volge al termine, sono state adottate dal questore di Imperia. Due cittadini marocchini, due tunisini, un senegalese ed un cittadino originario del Niger, infatti, sono stati espulsi perché irregolari sul territorio nazionale.
Un ulteriore provvedimento, ancora più incisivo, inoltre, è stato adottato nei confronti del 43enne C.L.M., cittadino della Guinea, condannato per reati contro la persona e reiteratamente inottemperante a più ordini di allontanamento disposti a suo carico. L’uomo, titolare di un regolare e valido passaporto, è stato coattivamente accompagnato alla frontiera aerea di Milano ed imbarcato, con un biglietto di sola andata, destinazione Conakry.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.