Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il due Stelle Michelin Gianpiero Vivalda presiede la giuria de “Il Festival di Sanremo degli chef” foto

La kermesse fa parte della manifestazione "Sanremo con gusto" che Sanremo On porterà in città dal 28 settembre al 1° ottobre

Sanremo. Sarà lo chef Gianpiero Vivalda a guidare la giuria de “Il Festival di Sanremo degli chef”, lo show cooking che, organizzato da Sanremo On nell’ambito della manifestazione “Sanremo con gusto” (28 settembre – 1° ottobre), porterà 9 cuochi a sfidarsi a colpi di fiamma sul palco del Roof del Teatro Ariston.

Ad affiancare il due Stelle Michelin del Ristorante Antica Corona Reale, una giuria di qualità composta da: Paolo Massobrio, premio di Italia a Tavola come “Personaggio dell’anno” nonché “Premio Multimedia 2017″ dell’Academie Internationale de la Gastronomie; Samantha Alborno, food blogger con una predilezione per la cucina vegetariana e i prodotti freschi e vegetali, e conduttrice di In Cucina con Samantha; Franco Roi Boeri, proprietario del frantoio Roi, marchio conosciuto e commercializzato in tutto il mondo; e, in uno straordinario connubio fra Sanremo città della musica e del gusto, Vittorio De Scalzi, cantautore e musicista genovese inventore dei New Trolls, collaboratore di Fabrizio de Andrè, Mina, Ornella Vanoni, Umberto bindi, Anna Oxa e tanti altri.

I giudici avranno il difficile compito di scegliere e premiare i piatti migliori. Nessuna eliminazione né personalizzazione eccessiva ma solo attenzione alle ricette, le quali dovranno essere elaborate sul tema “Cibo e fiori fra territorio e innovazione”, quindi utilizzare come ingredienti prodotti del territorio, fiori eduli e aprirsi alla novità.

La gara/spettacolo si svolgerà venerdì 29 settembre al Teatro Ariston alle 15.30 (seguirà aperitivo offerto da Altemasi DOC Trento e Costa Ligure – ingresso a pagamento, euro 15 per persona, apertura prevendite al botteghino da sabato 23), e si concluderà alle 18 presso il Teatro dell’Opera del Casinò, dove si terrà la premiazione e una conferenza sul mondo del cibo. L’evento finale ospiterà anche chef stellati Michelin. Conduttore della prima edizione de “Il Festival di Sanremo degli chef” sarà il giornalista di Tg Events, Marco Dottore.

Come spiegano Flavio AlbornoRoberto Berio di Sanremo On, “Lo show cooking costituisce il momento clou di una manifestazione più ampia nata nel pieno rispetto degli obiettivi della nostra rete d’impresa: rilanciare la città di Sanremo dal punta di vista commerciale, turistico e culturale attraverso situazioni attrattive e di qualità. ‘Sanremo con Gusto’ aspira a diventare un appuntamento annuale di rilevanza anche nazionale e l’ambizione è che qualcuno ne comprenda il significato e se ne impossessi, così ché il ‘Festival di Sanremo degli chef’ possa diventare la seconda rassegna più attesa della città. Credo che se una rete televisiva sposasse questo format potrebbe nascere un sistema vivo e produttivo”.

Dello stesso parere è anche il neo eletto assessore al Turismo di Sanremo, Marco Sarlo: “L’enogastronomia di qualità è una bella carta da spendere nei mercati internazionali. Questo circuito ha un ritorno notevole a livello turistico e  commerciale. Noi non c’è ne rendiamo conto ma gli stranieri apprezzano moltissimo i nostri prodotti locali, le nostre specialità”. Lo confermano pure il direttore generale del Casinò, Giancarlo Prestinoni, e il consigliere e presidente di Federgioco Olmo Romeo: “Il mondo del cibo rappresenta oggi uno dei settori più apprezzati dal grande pubblico. La manifestazione di Sanremo On anticipa il filone dei grandi chef su cui la nostra casa da gioco ha in parte costruito la formula dei suoi prossimi eventi. Il 30 settembre e l’11 settembre sono infatti attesi sul Roof Garden, rispettivamente, Filippo La Mantia e Bruno Barbieri. Non dimentichiamo che già in passato abbiamo ospitati chef prestigiosi: Antonino Canavacciuolo, Carlo Cracco e Alessandro Borghese”.

Come già annunciato, contenitore de “Il Festival di Sanremo degli chef” sarà “Sanremo con gusto”. La manifestazione a marchio Sanremo On, forte del successo dello scorso anno, quando in concomitanza al trentesimo Consiglio nazionale di Slow Food ha ideato “Slow On”, racchiude quattro momenti strutturalmente differenti ma accomunati dal filone dell’eccellenza culinaria ed agroalimentare del territorio ligure, piemontese e lombardo, i quali porteranno mostre, incontri, degustazioni e spettacoli nei luoghi simbolo di Sanremo: l’antico Forte di Santa Tecla, l’area circostante fino alla piazza sul mare di Pian di Nave, il Casinò municipale con il Teatro dell’Opera e il Roof Garden, il Teatro Ariston e i migliori ristoranti locali. Vera e propria kermesse, l’iniziativa, finanziata interamente da privati, per la sua varietà e qualità è stata inserita nel calendario manifestazioni del Comune di Sanremo, ha assorbito al suo interno l’evento “Milano-Sanremo del gusto” promosso da Regione Liguria con le regioni Piemonte e Lombardia e gode della collaborazione di Slow Food Italia, l’associazione mondiale punto di riferimento per il cibo “pulito, buono e giusto”.

Oltre allo show cooking, il programma di “Sanremo con Gusto” è così composto:

“Presidi Slow Food in mostra”. Al Forte di Santa Tecla saranno esposti i prodotti, le illustrazioni e le spiegazioni dei presidi Slow Food, avamposti della trazione italiana più antica e autentica: Peperone corno di bue di Carmagnola (Piemonte; Paste di meliga del Monregalese (Piemonte); Acqua di fiori di arancio amaro (Liguria), Carciofo di Perinaldo (Liguria); Aglio di Vessalico (Liguria); Toma di pecora brigasca (Liguria); Chinotto di Savona (Liguria), Miele di alta montagna (Lombardia, Valle d’Aosta, Piemonte); Maracuoccio di Lentiscosa (Campania). L’esposizione sarà arricchita da altre due mostre collaterali: la prima dedicata a modelli d’epoca della “Vespa” a cura del Vespa Club Sanremo, la seconda, curata da Antea Sviluppo filiera transfrontaliera fiori eduli, ai fiori commestibili. Nell’occasione, il Forte sarà anche sede dell’evento regionale “Milano-Sanremo del gusto”. Appuntamento: dal 28 settembre al 1 ottobre al Forte di Santa Tecla (giovedì e venrdì 15-21/ venerdì e domenica 10-13 e 15-21).

“Il villaggio dei produttori di eccellenza”. Davanti e intorno al Forte di Santa Tecla fino a Pian di Nave si potranno trovare degli stand con specialità enogastronomiche e vinicole d’Italia. I prodotti potranno essere sia degustati che acquistati. Sarà presente anche la tensostruttura della “Milano Sanremo del gusto” a cura di Agenzia in Liguria e Regione Liguria. Appuntamento: dal 28 settembre al 1 ottobre al Forte di Santa Tecla e a Pian di Nave (giovedì 16-21/ venerdì e sabato 10-22/ domenica 10-20).

“Menu a tema nei ristoranti”. Nei ristoranti della città che hanno aderito all’iniziativa saranno proposti menu a tema con prodotti legati ai territori. Le proposte saranno tutte diversificate le une dall’altre in relazione alle materie prime utilizzate, alla mano del singolo chef e ai prezzi. I menu saranno visibili sul sito dell’evento così da permettere a residenti e turisti di sceglierli.  Questi i ristoranti e i locali aderenti: Ittiturismo Patrizia, Quintessenza, La Pignese, Victory Morgana Bay, Glam Restaurant, Vela d’Oro, Tahiti Ristorante, Flipper Ristorante, Mediterraneo, Le 4 Stagioni, Paolo & Barbara, Tipico Osteria, Ristorante Corallina Royal Hotel, Ristorante La Conchiglia, I Sapori delle due isole, 21 Pub & Bistrot, Pane Amore e Fantasia, Paulo Food & Cafe, Pasticceria San Romolo e Big Ben Pub (adesioni ancora aperte).

La manifestazione è stata realizzata grazie all’impegno della rete d’impresa Sanremo On, da sempre in prima linea nel rilancio della città. Il comitato direttivo ringrazia per la collaborazione: Comune di Sanremo, Regione Liguria, il main sponsor Unogas , gli sponsors EuroDrink e Costaligure nonché Olio Roi, San Paolo Invest, Hotel Royal, Gioielleria Abate, Altemasi Trento Doc, Intesa Grandi Impianti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.