Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Festeggiamenti di San Maurizio Martire a Riva Ligure, Giuffra: “Il Premio va alla gioventù che si è affermata nello sport”

Saranno assegnati l'istituto della Cittadinanza Onoraria, il Premio Riva Ligure ed altre benemerenze a soggetti diversi che si sono contraddistinti in ambito scolastico, sociale e sportivo

Più informazioni su

Riva Ligure. Tutto pronto a Riva Ligure per i tradizionali festeggiamenti di San Maurizio Martire. Come ogni anno, sono previsti una serie di appuntamenti che culmineranno con il Consiglio comunale straordinario e solenne, eccezionalmente convocato all’aperto, in Piazza Matteotti, durante il quale saranno assegnati l’istituto della Cittadinanza Onoraria, il Premio Riva Ligure ed altre benemerenze a soggetti diversi che si sono contraddistinti in ambito scolastico, sociale e sportivo.

“Sarà un Consiglio Comunale – dichiara il sindaco Giorgio Giuffraincentrato sulla meglio gioventù che si è affermata nella scuola, nelle attività aggregative e nello sport, e su quelle realtà, siano esse persone fisiche od associazioni, che hanno partecipato alle attività di soccorso, assistenza e solidarietà durante eventi emergenziali”. “Per quanto riguarda il Premio Riva Ligure, che la Civica Amministrazione ogni anno assegna all’evento od all’iniziativa promozionale che più esaltano il nostro territorio – prosegue Giuffra – abbiamo deciso di assegnarlo alla Regione Liguria ed ai Comuni di Rapallo, Santa Margherita Ligure e Portofino per la campagna “La Liguria dei red carpet – emozioni da star”, un tappeto rosso steso sull’intera regione, su quella nota, conosciuta, famosa in tutto il mondo, ma anche su quella quotidiana, vissuta tutti i giorni da migliaia di persone”.

Il momento più importante della manifestazione, in programma giovedì 22 prossimo, alle 21:15, sarà sicuramente il conferimento della Cittadinanza Onoraria. Il sindaco Giorgio Giuffra aveva già annunciato precedentemente di voler consegnare l’ambito riconoscimento alle Truppe Alpine.

“Siamo lieti – continua Giuffra - di poter conferire la Cittadinanza Onoraria alle Truppe Alpine, perché promotrici di quei valori morali e civili che sono profondamente radicati e condivisi anche tra i Rivaschi e che hanno, nel comune amore verso la Patria e verso l’intera Umanità, i propri punti di riferimento irrinunciabili”.

I festeggiamenti patronali avranno inizio con il concerto dei “Congedati del Coro della Brigata Alpina Taurinense”, proseguiranno sabato 23 con “A Çena de San Muissiu”, la tradizionale tavolata allestita dalle associazioni rivasche lungo il centro storico, e domenica 24 con la “Fiera d’Autunno”, per concludersi lunedì 2 ottobre con la “Festa dei Nonni”, in Via Giardino. Il ricavato de “A Çena de San Muissiu” sarà destinato all’acquisto di due defibrillatori: il primo da installare nelle vicinanze della Scuola Primaria “Sandro Pertini”, della Scuola Secondaria di Primo Grado “Guglielmo Marconi” ed il secondo nei Giardini Don Luigi Aichino, accanto all’Asilo Infantile “San Giuseppe”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.