Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Imperia alla Val Varatella, alla scoperta dell’anello di Toirano e Balestrino

Il percorso presenta molteplici motivi di interesse di tipo naturalistico, panoramico e storico/artistico

Più informazioni su

Imperia. Toirano, famosa per le splendide grotte, vanta pure un apprezzabile centro storico attraversato dal Torrente Varatella e una vocazione escursionistica di tutto rispetto, grazie alla ricca rete di sentieri, inerpicati fra le alture alle sue spalle, che costituisce una parte rilevante della Via delle Terre Alte savonesi.

La camminata inizia qui e prosegue, dopo aver attraversato la bella frazione Bariscione, lungo il rio del ponte fino a raggiungere il Borgo antico di Balestrino. Camminando fra roverelle, uliveti e antichi coltivi, Balestrino è annunciata dall’imponenza del Castello dei Marchesi del Carretto – tutt’ora integro e solido, abbarbicato com’è su di un frontone roccioso.

Viceversa, abbandonato dalla popolazione fra il 1962 e il 1963 a causa di un movimento franoso del terreno, il borgo è oggi Annoverato fra i più affascinanti “Paesi Fantasma” e un’antica meridiana è diventata il simbolo di un luogo ormai fuori dal tempo, meta di escursionisti in visita e di troupe televisive attratte dall’aura di mistero che vi si respira: tutto è fermo a più di 50 anni fa, all’esterno e all’interno di mura rovinate, con vegetazione che cresce tra i ciottoli e vicoli dall’aria vissuta.

Ma a rendere particolare e magnetico Balestrino è soprattutto la fitta trama di leggende e misteri di cui si popolano queste case abbandonate e da cui è nato il film documentario di Chiara Salvadori “Ghost Town Balestrino: il fascino di un borgo fantasma”, una full immersion tra i vicoli e tra le storie che chi vi abitava può ancora narrare. Con un ultimo tratto in salita si raggiunge, fra i pini, il Poggio che offre una vista spettacolare sugli abitati sottostanti, fino al mare di Loano. Da qui si prosegue su crinale, alternando tratti di sentiero a strada sterrata e poi, in ripida discesa, si torna al fondovalle fino a chiudere il percorso ad anello ricongiungendosi al punto di partenza.

Dettagli escursione
Il percorso presenta molteplici motivi di interesse di tipo naturalistico, panoramico e storico/artistico ed è mediamente impegnativo, con tratti abbastanza ripidi, sia in salita che in discesa, per i quali sono consigliati i bastoncini da trekking e raccomandate scarpe con ottima suola, oltre a pile, giacca antivento/acqua, berretto e borraccia. E’ presente una fontanella per il rifornimento d’acqua vicino alla Chiesa di Balestrino (c.ca metà percorso).

Dislivello 520 M. in salita e in discesa, tempi di percorrenza 6 ore, difficoltà bollino blu. Pranzo al sacco a cura dei singoli partecipanti – trasporto con mezzo proprio – contributo spese di organizzazione € 10,00 a persona, under 16 € 5,00 – Riservato ai Soci MY (costo tesseramento annuale € 20,00).

Ritrovi
ore 7:30 – posteggio Agnesi di IMPERIA
ore 8,15 – posteggio accanto al ponte di legno nel centro storico di TOIRANO
ore 8:30 – inizio escursione
ore 16:00 – fine escursione (orario indicativo)

Info e prenotazioni: Marina +39.347.1107301 (CELLULARE E WHATSAPP)

Pulisci&Cammina: Durante le escursioni ci impegniamo a pulire il percorso: ogni cambiamento comincia da un piccolo gesto di responsabilità

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.