Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Costarainera, gli assessori regionali Scajola e Berrino all’inaugurazione del “Parco del Benessere” Novaro

Era presente anche il sindaco Antonello Gandolfo

Costarainera. Un pomeriggio unico e un momento di aggregazione davvero coinvolgente in occasione dell’inaugurazione del “Parco del Benessere” Giacomo Filippo Novaro di Costarainera, dopo i lavori di riqualificazione e rigenerazione che hanno interessato nell’ultimo anno 5.550 mq di struttura.

Ai saluti dell’amministrazione è seguito il taglio del nastro da parte dell’assessore Regionale all’Urbanistica Marco Scajola e dell’Assessore al Turismo di Regione Liguria Gianni Berrino insieme al sindaco Antonello Gandolfo e la visita guidata coordinata dalla prof.ssa Adriana Ghersi del Dipartimento di Scienze dell’Architettura (DSA) dell’Università di Genova e dai tecnici del progetto che hanno illustrato gli aspetti salienti del progetto, compresa la spiegazione dei pannelli informativi installatati nel parco e fruibili anche in braille e con codici QR-Code.

Durante il pomeriggio è stato possibile approfondire gli aspetti che hanno guidato gli esperti coinvolti nel progetto nella creazione di “stanze” tematiche della dieta dei cinque colori, della cromoterapia, dei fiori da gustare, dei giardini dei Fiori di Bach dell’Aromaterapia, del Buon Respiro e delle Piante Medicinali, nonché approfittare di tutte le aree realizzate per la pratica di discipline sportive e ricreative e dei percorsi sensoriali accessibili a tutti e condividere le ipotesi di futura gestione economica sostenibile del parco dopo la conclusione del progetto europeo JARDIVAL(*).

“Il recupero del Parco del Novaro – ha affermato l’assessore regionale al Turismo Berrino – rappresenta un esempio di valorizzazione dei parchi storici presenti nel Ponente ligure e in Costa Azzurra, un prodotto turistico innovativo che messo in rete e promosso dalle amministrazioni locali con il supporto di investimenti privati per una gestione ottimale, può attrarre nuovi target turistici”.

L’evento ha avuto il suo apice con il Pic Nic “en plein air” studiato per condividere un momento di “naturale” benessere all’aria aperta, in un contesto di rigenerazione psicofisica, accompagnati da una performance musicale in stile manouche e swing, da un intervento artistico di writers professionisti e dalla spiegazione del mosaico che verrà realizzato nella zona dedicata all’arteterapia da parte dell’artista Judit Török. Nel pomeriggio è stato anche presentato l’allestimento dei pali dipinti dalle scuole e dalle associazioni della valle nel corso del progetto BEST OF che sono stati posizionati lungo il percorso dedicato agli ipovedenti e in futuro segnaleranno anche le aree dedicate ai bimbi e ai ragazzi.

“Progetto importante di riqualificazione del territorio nel rispetto della natura e dell’ambiente” – ha affermato l’assessore regionale all’Urbanistica Scajola. “Il futuro della Liguria passa anche attraverso queste iniziative che mirano al recupero di importanti spazi altrimenti dimenticati e abbandonati con un loro utilizzo che miri alla qualità ed al coinvolgimento della gente. Bene ha fatto il comune di Costarainera – ha concluso Scajola - ad investire in questo lavoro che rappresenta un modello per tutta la Liguria e non solo”.

Il sindaco di Costarainera, Antonello Gandolfo,ha affermato: “Il Parco del Novaro è un’eccellenza della Valle del San Lorenzo che si va ad aggiungere alle altre eccellenze che già sono presenti in valle che caratterizzano ed identificano il nostro territorio. Il comune garantirà provvisoriamente l’apertura del parco grazie alla collaborazione delle associazioni e nel frattempo valuterà un modello di gestione sostenibile per dare continuità al progetto. La vera sfida sarà quella di recuperare e valorizzare i due ex ospedali, che possono portare valore aggiunto al territorio e alla provincia; su questo il comune è molto impegnato”.

“Per quanto riguarda l’inaugurazione del Parco del Benessere Novaro – ha aggiunto il sindaco - il messaggio importante che deve passare invece è il fatto che il comune ha fatto uno sforzo enorme per raggiungere questo importante traguardo; bisogna ricordare che è Partner di progetto e questo vuol dire garantire tutte le azioni previste nel progetto con le responsabilità che ne conseguono”. “Il comune ha anticipato le spese (€ 217.000) – ha infine sottolineato Gandolfo – e solo successivamente, dopo la verifica di un certificatore esterno l’amministrazione potrà ricevere il finanziamento previsto. Per questa ragione voglio ringraziare le persone che hanno reso possibile tutto questo a partire dagli impiegati del comune, ai tecnici professionisti incaricati, alle ditte che hanno eseguito i lavori, alle associazioni culturali del territorio (gli Amici dei Piani, Quelli del Geco, La nuova Proloco di Costarainera), all’arch. Emanuela Bielli per il logo del Parco da Lei ideato e disegnato e tutti i volontari che hanno dato il loro contributo. L’aver fatto squadra è stato il valore aggiunto che ha permesso al comune di riuscire a raggiungere questo grande risultato, rispettando i tempi previsti dal progetto”.

Un particolare ringraziamento a tutto lo Staff del progetto JARDIVAL e in particolare all’instancabile e onnipresente dott. Stefano Pirero per aver coordinato tutta la parte storico-artistica, al dott. Matteo Littardi per parte botanica e agronomica, alla dott.ssa Sonia Berardinucci per la rendicontazione delle spese e alle risorse del Comune di Costarainera coinvolte, a Rosa Risso, responsabile dell’area amministrativa, a Sandro Brunengo che si è occupato e si sta occupando di tutti gli aspetti tecnici necessari all’iter di riqualificazione del parco, a Lino Mareri, responsabile unico del Procedimento designato per il progetto JARDIVAL, nonché a Susanna Ivaldo per la direzione artistica dell’evento finale Pic Nic “en plein air”, al dott. Enrico Molinari in qualità di responsabile della comunicazione e della realizzazione dello studio di sostenibilità economica del futuro modello di gestione del parco e a Tiziano De Silvestri dell’omonimo Studio in San Lorenzo al mare che insieme al suo team si è occupato di realizzare la riqualificazione edile per il Parco del Novaro, e alle artiste Carin Grudda e Judith Török. Un grazie speciale alle associazioni locali e a tutte le amministrazioni comunali della Valle del San Lorenzo per il supporto nell’organizzazione e diffusione degli eventi.

Ulteriori informazioni sul Parco del Benessere G.F. Novaro si possono visitare la pagina istituzionale e la pagina ufficiale Facebook del Comune di Costarainera oltre il sito turistico della Valle del San Lorenzo www.turismovallesanlorenzo.com. Il “Parco del Benessere” G. F. Novaro di Costarainera sarà aperti nei seguenti orari: invernale, tutti i giorni dalle 9 alle 16:30; estivo, tutti i giorni dalle 9 alle 18. In caso di maltempo, per ragioni di sicurezza, gli orari potranno subire variazioni.

(*) Il Progetto “JARDIVAL” – Valorizzazione dei Giardini della Riviera Franco Italiana è inserito nel programma europeo di Cooperazione Territoriale Interreg V-A Francia-Italia ALCOTRA e cofinanziato con Fondi FESR 2014-2020.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.