Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calendario Mussolini in minimarket a Vallecrosia, Fronte Nazionale Imperia: “Attacco al lavoro di un commerciante”

Massimo Conte: "Io non accetto l'imposizione del silenzio per nessuno"

Vallecrosia. “Bisogna che i nemici periscano… solo i morti non tornano indietro (Affermazione di Bertrand Barère il 16 messidoro anno II[1]). Si potrebbe riassumere con questa frase l’attacco alla libertà che in questo caso non è mirata alle idee ma bensì al lavoro di un commerciante di Vallecrosia”, a dichiararlo è Massimo Conte del Fronte Nazionale Imperia, che spiega: “Mi riferisco al caso del calendario oramai finito nella cronaca nazionale. Tutto questo trambusto ovviamente ha la firma di un’associazione che per logica di buon senso non dovrebbe neppure esistere, tali figuri hanno invitato il boicottaggio di questo negozio l’intervento armato e divino pur di farlo chiudere con le conseguenze di licenziamento e fallimento di varie famiglie. Ecco il punto. Vallecrosia è definita la “Città della Famiglia” ma tra i vari politicanti, futuri candidati sindaco, opposizioni e giunta in carica nessuno, ripeto nessuno ha preso parola in difesa di un onesto lavoratore. Concludendo vi chiedo: sono loro il futuro al quale vi affiderete? Oggi è toccato a lui, domani? Io non accetto l’imposizione del silenzio per nessuno”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.