Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, entro fine anno pronto il capitolato d’appalto per la privatizzazione dell’ospedale Saint Charles

Sindaco Pallanca: "Necessario per migliorare i servizi per i cittadini e puntare ad un turismo sanitario"

Bordighera. Entro la fine dell’anno verrà bandita la gara per la privatizzazione dell’ospedale Saint Charles. Un primo passo, secondo il sindaco Giacomo Pallanca, per puntare sul turismo sanitario.
 “Per Bordighera non sarebbe una novità”, ha dichiarato il sindaco, “E’ una sorta di ritorno al passato: un tempo gli stranieri soggiornavano nella nostra città per curarsi, grazie al clima mite che abbiamo tutto l’anno. Se chi si aggiudicherà la gara farà una serie di investimenti per migliorare la struttura, si potrà di nuovo tornare ad avere turisti in autunno, inverno e primavera, come accadeva un tempo”.
Tra i principali obiettivi del piano sociosanitario 2017-2019 della Regione Liguria, approvato dalla giunta Toti, c’è appunto la privatizzazione degli ospedali di Bordighera, Albenga e Cario. Per quanto concerne il Saint Charles, ha dichiarato Pallanca, “Il capitolato d’appalto sarà pronto entro fine anno: questo è l’obiettivo che si è posta la Regione. Dopodiché si bandirà la gara tra fine anno e inizio del 2018. Da quel momento, esperite tutte le formalità burocratiche, l’ospedale andrà in mano al privato”.

“Ricordo che tutti i posti letto che attualmente esistenti saranno convenzionati con l’Asl”, ha aggiunto il sindaco: in pratica residenti e turisti continueranno ad usufruire dell’ospedale in modo gratuito o pagando il ticket sanitario come già accade. “Ovviamente sarà poi facoltà di chi si aggiudica la struttura, decidere se fare investimenti, migliorare e implementare l’ospedale, specializzandosi in alcuni settori piuttosto che in altri”.

Un esempio? Ci sono pazienti costretti a sottoporsi quotidianamente a cicli di dialisi che li costringono a tornare diverse volte in ospedale nell’arco della stessa giornata. Qualora si dovesse realizzare un reparto d’eccellenza per malattie renali, i pazienti potrebbero scegliere Bordighera come meta turistica dove trascorrere le loro vacanze, sapendo di potersi affidare all’ospedale per tutte le cure necessarie alla loro patologia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.