Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Argentina è crisi nera: poker del Seravezza, armesi ultimi in classifica a zero punti foto

L'Argentina dichiara il silenzio stampa e invita i suoi tesserati a non rilasciare alcun tipo di dichiarazione fino ad ulteriori comunicazioni

Più informazioni su

SERIE D:  ARGENTINA – SERAVEZZA 1-4

Arma di Taggia. Ancora una sconfitta per l’Argentina, che cade tra le mura amica sotto i colpi di un Seravezza non eccezionale. Subito in svantaggio per una punizione capolavoro di Rodriguez Samon, gli armesi hanno subito il raddoppio al 24′. Il rigore di Acampora ha ridato speranza, spenta poi in avvio di ripresa dall’espulsione di Perpignano. Sono poi arrivati ancora due goal degli ospiti e l’espulsione di Castagna. La classifica, con 0 punti e 13 goal al passivo in sole quattro giornate, è quanto mai inclemente: è necessario un brusco cambio di rotta.

ARGENTINA – SERAVEZZA 1-4
(7′ Rodriguez Samon (S), 24′ Mancini (S), 42′ Acampora (A), 54′ Mancini (S), 71′ Benedetti(S))

Note: espulsi Perpignano (A) e Castagna (A) (somma di ammonizioni)

ARGENTINA: 1.Pronesti, 2.Piantoni, 3.Sonnini (67′ A), 4.Acampora, 5.Perpignano (50′ E), 6.Fiuzzi (c), 7, Esposito (dal 61′ 13.Fici), 8.Aretuso (dal 57′ 14.Miceli), 9.Castagna (21′ e 69′ A), 10.Malafronte (dal 52′ 18.Carletti), 11.Piras. A disp: 12.Trucco, 15.Ginatta, 16.Luci, 17.Dominici 19.Tahiri, 20.Vitiello. All.i: Carruezzo & Podestà

SERAVEZZA: 1.Cavagnaro, 2.Ramacciotti (dall’81’ 20.Marchetti), 3.Bresciani, 4.Granaiola (c), 5.Fedi, 6.Fiale, 7.Borgia, 8.Bedini (48′ A) (dal 52′ 15.Biagi), 9.Mancini (dal 72′ 18.Benedetti), 10.Rodrigue Samon, 11.Bondielli (dal 78′ 16.Nardini). A disp: 12.Ratti, 13.Moriconi, 14.Syku, 17.De Wit, 19.Bongiorni. All: Vangioni.

DIRETTORI DI GARA: sig. Gabriele Restaldo (IVREA)
ASSISTENTI: sig. Mirko Orsogna (COLLEGNO) e sig. Marco Matteo Barberis (COLLEGNO)

LA CRONACA DELLA PARTITA

7′ Parte subito in salita la gara per l’Argentina. Rodriguez Samon sfrutta nel migliore dei modi una punizione al limite dell’area avversaria: palla all’incrocio e ospiti in vantaggio

21′ Prima ammonizione per Castagna. Contrasto di gioco a centrocampo con Bondielli

24′ Ancora Seravezza in attacco. Combinazione rapida e precisa tra Bedini e Mancini; quest’ultimo, liberato al tiro, trafigge Pronesti per il raddoppio dei toscani

35′ Si sveglia l’Argentina: combinazione di prima tra Acampora, Malafronte ed Aretuso. La conclusione del giovane centrocampista rossonero finisce alta sulla traversa

37′ Calcio d’angolo per l’Argentina. Sulla respinta si scatena una mischia nella quale Castagna cade a terra. Per l’arbitro è calcio di rigore. Dagli undici metri va Acampora che non sbaglia, sebbene Cavagnaro avesse intuito la traiettoria. L’Argentina accorcia le distanze.

43′ Argentina molto più viva in questo finale di primo tempo. Castagna, trovato libero sulla sinistra, salta un uomo e mette un pallone insidioso in mezzo all’area. Il portiere avversario anticipa in uscita Malafronte.

50′ Perpignano è costretto al fallo da ultimo uomo su Rodriguez Samon lanciato a rete. Rosso diretto per il giovane esterno

55′ Combinazione in attacco per il Seravezza che trova sfogo in Bresciani. Calcia al centro e Manciani di testa appoggia in rete. Terzo goal degli ospiti

56′ Reazione dell’Argentina su un corner: Esposito rimette in area un pallone respinto dalla difesa avversaria. Batti e ribatti e pallone di poco a lato del palo

62′ Granaiola lancia Rodriguez Samon verso la porta avversaria. Pronesti è bravissimo ad opporsi alla conclusione del numero 10 ospite

69′ Seconda ammonizione per Castagna, colpevole di aver atterrato un avversario in attacco. Argentina in 9

76′ Bresciani libera di tacco in area Benedetti. Solo davanti a Pronesti non può sbagliare: 1-4

85′ Doppio intervento di Pronesti: il primo su Bresciani, il secondo su Benedetti

L’Argentina dichiara il silenzio stampa e invita i suoi tesserati a non rilasciare alcun tipo di dichiarazione fino ad ulteriori comunicazioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.