Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Castelvecchio di Imperia striscione provocatorio di Casapound

La città capoluogo prescelta da movimento insieme ad altre 100 in Italia

Più informazioni su

Imperia. “E se fosse l’attesa dell’attentato l’attentato stesso?”. E’ l’inquietante quesito posto da CasaPound con una serie di striscioni affissi nella notte in oltre cento città italiane, tra cui uno a Imperia in zona Castelvecchio.

“L’industria del terrore ormai amministra le nostre vite, indirizza le scelte dei nostri governi, decide perfino dove dobbiamo andare in vacanza – spiega Cpi in una nota - nonostante sia stata finora risparmiata sul suo territorio dalla furia assassina dell’odio jihadista, anche l’Italia ha chinato il capo al volere del califfo e, invece di chiudere le frontiere, ha intasato le strade delle nostre città di fioriere e barriere in cemento. Con la paura, con l’attesa dell’ignoto, con la minaccia sparata nel mucchio, ci vogliono ridurre a un popolo imbelle e spaventato, incapace di decidere e di reagire.

Decidiamo per noi stessi, ribelliamoci ai diktat di chicchessia e facciamo dell’Italia quello che vogliamo e non quello che vogliono altri che sia, questa è l’unica libertà di fronte alla paura e quanto dobbiamo alle tante, troppe vittime del terrorismo, anche italiane, nel resto del mondo. Serve una scelta di coraggio, serve Casapound Italia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.