Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Writers per abbellire le barriere antiterrorismo, i sindaci italiani copiano Biancheri?

Non solo Torino: anche a Palermo idea uguale a quella sanremese

Sanremo. La giunta pentastellata di Torino della sindaca Appendino copia l’idea dell’amministrazione Biancheri? Lo scorso 18 agosto il sindaco di Sanremo su Facebook aveva annunciato l’acquisto di altri blocchi di calcestruzzo da ubicare agli inizi delle isole pedonali cittadine e lanciando un’idea: “A distanza di un anno e con il tema della sicurezza ancora tristemente al centro delle attenzioni delle istituzioni, rinnoviamo quell’impegno acquistando definitivamente decine di nuovi blocchi di cemento.

Essendo nostri possiamo ora disporne come meglio riteniamo, in termini di arredo urbano. Questi blocchi di cemento fondamentali in termini di sicurezza, pur costituendo strumenti difensivi che richiamano alla memoria tragici fatti, non per forza devono diventare simboli di paura sotto i nostri occhi tutti giorni.”

Ed a riguardo il primo cittadino di Sanremo, per esorcizzare questi simboli ha proposto “Di lavorare per mutare questi nuovi blocchi di cemento in opere artistiche, magari invitando a Sanremo tanti writers in quello che potrebbe diventare un vero e proprio contest nazionale.”

Ebbene a sposare l’idea di Biancheri è l’amministrazione Appendino che in un articolo apparso ieri su “il Giornale della Liguria e del Piemonte”, l’inserto locale del quotidiano diretto da Alessandro Sallusti, parla del coinvolgimento dei writers per abbellire le barriere antiterrorismo della città della Mole. Insomma torinesi copioni?

Oltre al caso di Torino, c’è anche Palermo: come riporta l’edizione palermitana di Repubblica del 22 agosto, nei giorni scorsi il sindaco Leoluca Orlando in una nota ha scritto: “Inviteremo i creativi, i writers e tutti coloro che vorranno contribuire, a proporre idee per aggiungere un tocco di colore con piante o decorazioni a questi blocchi di cemento, che sono necessari per dare maggior senso di sicurezza, ma che non vogliamo siano una nota stonata nel clima di relax, vivacità e allegria che contraddistingue le nostre aree pedonali. Tante aree della città sono tornate in questi anni ad essere simbolo di rinascita, arte di strada, socialità ed economia positiva. Tali rimarranno anche nei prossimi mesi”.

Il celebre drammaturgo della Germania Est Bertolt Brecht scriveva che Copiare non equivale al ‘minimo sforzo’, non è una vergogna: è un’arte…”

Immagine

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.