Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In viale Matteotti cancellata la corsia dei bus, scatta la petizione dei Cittadini Attivi Imperia

Il test in via sperimentale durerà tre mesi, ma già vi sono le prime polemiche

Più informazioni su

Imperia. Da lunedì 4 settembre, per tre mesi, in via sperimentale, il tratto di viale Matteotti compreso tra il bivio per corso Roosevelt e quello di viale Rimembranze, subirà una sostanziale modifica.
La corsia riservata a bus e taxi verrà cancellata e al suo posto la carreggiata diventerà a due file parallele, ovviamente sempre a senso unico. Una decisione che non piace ai “Cittadini Attivi Imperia” che hanno avviato una petizione.

Questo il testo completo pubblicato su change.org

“Abbiamo appreso dai giornali online locali che sarà messa a punto una modifica alla viabilità su Viale Matteotti nel tratto interessato da una carreggiata suddivisa in due corsie, una per il traffico veicolare normale; la seconda per i mezzi speciali – di emergenza e per gli autobus. Lo stato attuale delle cose crea sì dei notevoli rallentamenti durante le ore di punta, ma siamo a chiedere all’amministrazione di ritirare tale ordinanza perché, contrariamente da quello che si annuncia giornalisticamente, trova diverse criticità. Le due corsie sfruttate pienamente come una doppia corsia classica creano ovviamente un doppio incolonnamento, cosa molto problematica per le situazioni emergenziali come il passaggio di Vigili Del Fuoco, Ambulanze e Polizia in emergenza che non riusciranno facilmente ad aver strada seppur chiedendola con i dispositivi di segnalazione acustica. Ricordiamoci che nel sopracitato viale, lateralmente alla futura doppia corsia non si ha nemmeno lo spazio per un pedone, essendo rasente da un lato alle auto parcheggiate e dall’altro a muri di abitazioni o rocce. Tali situazioni emergenziali, oltretutto, è verosimile che si verranno a verificare proprio nei momenti di maggior afflusso, dunque perché rischiare di mettere in difficoltà i mezzi di soccorso, e quindi il cittadino, solo per TENTARE di risolvere la questione del traffico in una maniera del tutto retrograda? Per non parlare del congestionamento del traffico di Viale Della Rimembranze, dove l’automobilista, già con il sistema attuale, ha bisogno di essere ausiliato da un Vigile Urbano per poter uscire dallo stop. Figuriamoci con la doppia corsia. Questo è un costo enorme per il Comune. Inoltre bisognerà considerare di aggiornare gli orari delle corriere per gli scolari in vista di facili ritardi. Facendo invece una MACRO ANALISI su questa nuova ordinanza, non possiamo che definirla ANACRONISTICA in quanto ovunque nel mondo le città con problemi di traffico stanno andando in direzione opposta a quella proposta dal Sindaco Capacci, ovvero cercando di favorire le strade riservate ai mezzi pubblici ed incentivando una mobilità sostenibile fatta di servizi di trasporto pubblici più efficienti. Come mai Imperia si deve sempre distinguere andando verso il MEDIOEVO?
Inoltre la correlazione tra la lunghezza dell’arteria di traffico principale, ed il numero di autovetture che transitano la stessa, fa capire quanto sia inutile qualsiasi tentativo di modifica alla viabilità in quanto l’unica soluzione è quella di tendenza in ogni parte del mondo, ovvero incentivare gli autobus (possibilmente elettrici) e, attraverso un piano viabilità adeguato, disincentivare l’utilizzo delle automobili nei centri urbani. Questo tipo di atteggiamento sarebbe favorevole anche per gli anziani della nostra città che come ben sappiamo sono numerosi e sarebbero certamente più felici di non dover prendere l’auto avendo un sistema di trasporto efficiente.
Anche ad Imperia è possibile farlo! Siamo sempre disponibili ad un incontro con il Sindaco per confrontarci su questo tema, ma ora se siete della nostra idea firmate questa petizione per spronare il Sindaco a trovare soluzioni alternative e sensate”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.