Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Viaggio “overland” della Croce Bianca, da Imperia ad Anversa con un paziente infortunato foto

Più di 1300 km a bordo del Mercedes Sprinter ci sono due autisti esperti: Francesco Di Cianni e Roberto Novaro

Imperia. Sono partiti ieri sera e sono arrivati in mattinata all’ospedale di Anversa. A bordo di un’ambulanza, Mercedes Sprinter, Roberto Novaro e Francesco Di Cianni hanno iniziato un viaggio di 1300 chilometri per trasportare un paziente di 19 anni. Il giovane, di nazionalità belga, era rimasto infortunato dopo essere caduto in un’abitazione dove stava trascorrendo un periodo di vacanza in Riviera. Si era procurato la frattura di un braccio.

La richiesta di trasferimento alla direzione della Croce Bianca è arrivata a sorpresa, ma non per questo i volontari della pubblica assistenza di viale Rimembranze sono stati colti impreparati. “Il viaggio – come racconta Roberto Trincheri – non era programmato, ma è stato organizzato durante una grigliata di fine agosto. Ci siamo messi subito in moto attrezzando l’ambulanza per il trasporto del ragazzo. La compagnia assicurativa, d’altronde, aveva chiesto se fosse possibile partire già in serata e così abbiamo fatto”.

Alle 20 il Mercedes Sprinter della pubblica assistenza si è messo in movimento e già alle 8 del mattino era in Lussemburgo. “Un viaggio tranquillo”, commenta Francesco Di Cianni, autista che insieme a Roberto Novaro ha iniziato questo lungo trasferimento dall’Italia al Belgio. Si tratta del primo lungo viaggio continentale del 2017. Lo scorso anno avevano trasferito un paziente in Germania. E oggi, dopo aver affidato il giovane belga alle cure del personale medico di Anversa, i due autisti specializzati della “Bianca” sosteranno in città per fare rientro a Imperia nella giornata di domani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.