Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, “San Segundin” sfrattato dalla cattedrale si trasferisce nell’ex chiesa di San Francesco foto

Cena in bianco ai giardini pubblici Reggio e spettacolo pirotecnico completeranno i festeggiamenti per san Secondo

Ventimiglia. Per la prima volta il San Segundin d’argento, l’ambito riconoscimento che ogni anno viene assegnato, il 26 agosto, festa patronale, ad un ventimigliese che ha dato lustro alla città di confine, non verrà consegnato nella cattedrale ma nell’ex chiesa di San Francesco, in corso Garibaldi. Lo ha deciso l’amministrazione comunale di concerto con il comitato pro centro storico, dopo aver ricevuto lo “sfratto” dal vescovo diocesano Antonio Suetta che non ha concesso l’utilizzo della cattedrale.
Il premio, che quest’anno andrà all’ex sindaco Albino Ballestra, “resterà nella città vecchia”, ha dichiarato il sindaco Enrico Ioculano.

L’appuntamento è alle 10 in corso Garibaldi. “I partecipanti avranno modo di visitare l’ex chiesa, di proprietà comunale, recentemente restaurata”, ha aggiunto Ioculano. Alla cerimonia parteciperà Luisella Berrino che leggerà la motivazione del premio.
Intorno alle 11 si proseguirà poi con una visita guidata al MAR, il museo archeologico Rossi sito nel forte dell’Annunziata. Mentre a mezzogiorno avrà luogo il tradizionale rinfresco.

I festeggiamenti per san Secondo, che quest’anno cade di sabato, proseguiranno in serata con la “cena in bianco, unconventional dinner”, organizzata per il secondo anno consecutivo dal comitato pro centro storico con l’ausilio dell’associazione Lasciadire e la collaborazione del Comune di Ventimiglia. Quest’anno la location scelta è quella dei giardini pubblici Tommaso Reggio. “Per partecipare alla cena”, hanno spiegato gli organizzatori, “Bisogna essere vestiti completamente in bianco. Chi vuole può portare tavoli, basta che siano rotondi, piatti e bicchieri: tutto rigorosamente in bianco”. Vietati i picnic: si mangerà esclusivamente ai tavoli. “E’ un modo per riprenderci i nostri giardini”, hanno spiegato sempre gli organizzatori. Proprio i giardini pubblici sono da diverso tempo oggetto di polemiche da parte dei cittadini in quanto è nell’unico polmone verde del centro di Ventimiglia che bivaccano quotidianamente i migranti.

La cena, ad ingresso gratuito, “si basa sulle 5 E: etica, estetica, educazione, eleganza ed ecologia. L’ultimo punto riguarda proprio la pulizia: chi partecipa dovrà poi pulire in modo da lasciare tutto come è stato trovato”.
L’appuntamento conviviale, che lo scorso anno ha visto circa 500 commensali, è alle 19,00. La cena vera e propria inizierà alle 20 e verrà allieta da un sestetto jazz: rigorosamente in bianco. Per partecipare è necessario prenotare al seguente recapito telefonico: 3465000064.

Ma non è tutto: “Come ogni anno, i festeggiamenti per il santo patrono si concluderanno alle 22,30 con il tradizionale spettacolo pirotecnico”, ha dichiarato il sindaco, “Quest’anno ci saranno delle sorprese: invitiamo tutti a recarsi in spiaggia per assistere ai fuochi, è da lì che potranno ammirare al meglio lo spettacolo”.
Il servizio di sicurezza sarà imponente: “Lo abbiamo implementato anche in seguito all’attentato terroristico che ieri ha colpito Barcellona”, ha aggiunto Ioculano.
Sempre per motivi di sicurezza, la passeggiata mare nel tratto tra il Resentello e i giardini pubblici, sarà trasformata in isola pedonale: per l’occasione i locali dovranno rimuovere anche sedie e tavolini.
Prima dei fuochi, a partire dalle 21, la banda cittadina terrà un concerto al piazzale Resentello.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.