Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, 142mila euro per 14 migranti minorenni: serviranno per pagare spese accoglienza

Attualmente il Comune ha in carico 16 minorenni: numero che potrebbe aumentare

Ventimiglia. A due giorni dalla manifestazione indetta da residenti ed esercenti della “Marina San Giuseppe” che mercoledì scenderanno in strada per protestare contro l’apertura di un centro di accoglienza per migranti in via Porta Marina, sull’albo pretorio comunale è stata pubblicata l’ennesima determina che riporta le spese sostenute dall’ente (e in parte rimborsate dalla Prefettura) per l’accoglienza in diverse strutture di migranti minorenni che giungono nella città di confine senza genitori o parenti che possano prendersi cura di loro.
 Per 14 MSNA (ovvero minori stranieri non accompagnati) il Comune ha stanziato 142mila euro così suddivisi:

€ 28.000,00 per 3 giovani ospiti de “Miracolo della Vita” di Taggia;
€ 8.500,00 per 1 minore accolto da “Il volo della Gabbianella” di Ortovero;
€ 37.000,00 per 3 migranti minorenni ospiti dell’Opera Nazionale per il Mezzogiorno – Ist. Padre Semeria” a Coldirodi di Sanremo;
€ 22.500,00 per 4 minori ospiti de “Il Cortile” di Vallecrosia;
€ 22.000,00 per il soggiorno di 1 minore straniero presso “Opera Don Guanella – Casa dell’Angelo” di Genova;
€ 24.000,00 per pagare la retta di 2 minori accolti a “Lanza del Vasto – Comunità L’Impronta” di Genova.
Con queste cifre, si legge nel testo della determina, viene autorizzata “l’assunzione di un nuovo impegno di spesa per garantire la prosecuzione degli interventi di ricovero in strutture diverse” fino al 31 dicembre 2017. Una spesa, ovviamente, che “potrà subire in futuro variazioni in seguito a nuovi probabili inserimenti di minori, anche in urgenza, che verranno segnalati al Comune nel corso del periodo previsto dalla presente determinazione”.

A queste cifre vanno ad aggiungersi quelle stanziate in precedenza per altri due minorenni a carico del Comune di Ventimiglia (che per ora si occupa di 16 giovani stranieri in tutto): uno ospitato nella comunità terapeutica “Tuga” di Genova, per il quale vengono spesi 273 euro al giorno (70% a carico dell’Asl e 30% a carico del Comune) e un secondo giovane straniero alloggiato presso l’istituto Arimo “Casa di Camillo” a Carpignago di Giussago.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.