Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stazione di Imperia, a nove mesi dall’inaugurazione senza bar e senza polizia foto

Il Comitato utenti Trenitalia del ponente pronto a nuove battaglie: "Troppe parole, ci sentiamo presi in giro"

Imperia. “Torta di riso? Finita”. Così direbbero i comici genovesi dei Pirati dei Caruggi che hanno regalato un grande spettacolo qualche giorno fa a Imperia. Chissà se hanno visto la stazione di Imperia, quella nuova sull’Impero. Si sarebbero accorti che manca del tutto l’accoglienza al turista che dopo un lungo viaggio dalla Germania o dalla Svizzera scende dal treno senza un posto dove ristorarsi, senza il locale polizia con agenti che controllano i bagagli come succede nei loro Paesi d’origine, una stazione senza ufficio informazioni dove distribuiscono mappe e cartine della città.

Problemi anche per coloro che raggiungono la stazione in auto sperando di poterla parcheggiare sotto il viadotto ferroviario. Una viaggiatrice racconta di aver notato che il posteggio era quasi tutto pieno di vetture. “Secondo me alcune sono semi-abbandonate, non credo che venga utilizzato solo dai viaggiatori, ma penso che molti lo usino come posto macchina personale visto che le scuole, le ditte e molte attività sono in ferie. Non so a settembre i poveracci che dovranno usare il treno giornalmente come se la caveranno (forse chiedendo al Conad li vicino il permesso di posteggiare?) Veramente anche lo spazio per le moto non esiste. Inoltre manca un punto di ristoro anche minimo, un distributore automatico almeno per le emergenze, poi la totale assenza di polizia per me è grave. Ci si sente veramente isolati. Possibile che una città di 40000 persone non riesca a risolvere questi problemi?”

Tutte situazioni che il Comitato utenti di Trenitalia del ponente aveva segnalato prima, durante e anche in più occasioni dopo l’apertura della stazione. “Promesse, solo promesse – dice Sebastiano Lopes, il loro portavoce – Le ferie sono finite per tutti, torneremo nuovamente all’attacco di Rfi e Trenitalia. Ci sentiamo ancora presi in giro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.