Spenti gli incendi nell’imperiese: il bilancio più grave nel comune di Olivetta San Michele che ha perso 80 ettari di bosco foto

Fiamme domate anche a Rezzo

Imperia. Domati nella notte gli incendi che in questi ultimi tre giorni hanno devastato l’entroterra dell’estremo lembo occidentale di Liguria. I vigili del fuoco, coadiuvati dai volontari antincendio, hanno avuto ragione sulle fiamme dopo un incessante lavoro che li ha visti per tre giorni e due notti impegnati sul territorio.

L’incendio più ampio, quello tra i comuni di Airole e Olivetta San Michele, ha distrutto ottanta ettari di macchina mediterranea e bosco, arrivando a lambire il centro abitato: per spegnere le fiamme è stato necessario anche l’intervento di due canadair e dell’elicottero antincendio.

Spento nei giorni scorsi anche l’incendio divampato sulla strada statale 20 del Colle di Tenda tra le frazioni Roverino e Porra nel comune di Ventimiglia.
Ma le fiamme non hanno risparmiato neppure la valle Arroscia: colpita anche Rezzo per la terza volta in poco meno di quaranta giorni. Anche in questo caso, oltre ai vigili del fuoco nelle operazioni di bonifica sono rimasti i volontari delle squadre antincendio, mentre dall’alto i mezzi aerei hanno effettuato lanci continui di acqua.