Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, torna il concerto Swing per Gigi Depaulis in piazza San Siro con Freddy Colt, i suoi Swing Kids e Reddy Bobbio

Per il “2° Concerto Swing” sarà di scena un concerto dal titolo “Sulle orme di Glenn Miller”

Più informazioni su

Sanremo. Per il secondo anno piazza San Siro sarà teatro di uno spettacolo organizzato in collaborazione tra il Centro Studi Musicali “Stan Kenton” e la Banca di Caraglio, reso possibile grazie alla collaborazione del Comune di Sanremo e dedicato alla memoria di Gigi Depaulis, dirigente della Banca stessa, grande appassionato di storia e di musica. Per il “2° Concerto Swing” sarà di scena un concerto dal titolo “Sulle orme di Glenn Miller” già collaudato nello scorso inverno dall’orchestra “Swing Kids” diretta da Freddy Colt e composta dai giovani talenti del jazz ponentino. Per la serata l’orchestra avrà come ospite d’onore il maestro Reddy Bobbio, ben noto arrangiatore e direttore d’orchestra con trascorsi discografici e televisivi. Il programma del concerto ripropone alcuni dei più grandi successi di Miller, grande trombonista e caporchestra americano scomparso in tempo di guerra, tra cui “In the mood”, “Moonlight Serenade” e “Serenata a Vallechiara”, offrendo al pubblico quelle tipiche sonorità delle big band d’oltreoceano. Ma il titolo stesso suggerisce che l’esempio di Glenn Miller, il suo stile, il suo swing furono seguìti anche in Italia dai migliori maestri della Radio e della TV: in scaletta troviamo infatti brani scritti da celebri arrangiatori come Pippo Barzizza, Gorni Kramer, Lelio Luttazzi, Francesco Ferrari, Enzo Ceragioli e Piero Pizzigoni, ovvero gli iniziatori di una scuola italiana di jazz orchestrale, di canzone sincopata e di musica per film che ha creato semenza fino ad oggi.

Domenica 27 agosto alle ore 21,30 il pubblico sanremese potrà assistere ad un concerto interamente strumentale con musiche rare e arrangiamenti originali, frutto delle ricerche ventennali del maestro Freddy Colt, acclamato a livello nazionale “Sultano dello Swing”, il quale oltre a dirigere si produrrà in alcuni brani al mandolino, strumento a cui ha dedicato l’ultimo cd dal titolo “Mandolinology” edito dalla Mellophonium Multimedia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.