Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, interpellanza di Lombardi e Berrino (Fratelli d’Italia AN) sul mercatino di piazza Borea

I due consiglieri chiedono conto all'amministrazione della presenza di alcuni banchi non idonei segnalata dai commercianti

Sanremo. I consiglieri comunale del gruppo Fratelli d’Italia AN Luca Lombardi e Gianni Berrino fanno propria la voce dei commercianti che hanno segnalato, nei giorni scorsi, alla polizia municipale, la presenza di alcuni banchi tra quelli del mercatino di piazza Borea, che non avrebbero i requisiti per vendere in quegli spazi dedicati ai prodotti artigianali e enogastronomici.

L’interpellanza chiede anche conto di provvedimenti che l’amministrazione non ha intrapreso in seguito al sopralluogo della polizia municipale.

Il testo completo dell’interpellanza:

I sottoscritti Consiglieri Comunali,

PREMESSO che con deliberazione di Giunta Comunale n. 72 del 20/04/2017 e Determinazione Dirigenziale n. 1126 del 04/05/2017 il Comune di Sanremo ha indetto un Avviso pubblico per la concessione di spazi per organizzare fiere promozionali, i cosidetti mercatini;

RICORDATO che i soggetti interessati all’avviso potevano presentare progetti che prevedono:
– esposizione e vendita di prodotti artigianali o di artigianato artistico;
– mercatini hobbistica, antiquariato;
– esposizione e vendita di prodotti eno-gastronomici provenienti dal territorio ligure;
– esposizione e vendita di prodotti eno-gastronomici provenienti da altre regioni italiane;
– esposizione e vendita di fiori e piante ornamentali;

EVIDENZIATO che nelle date 28, 29 e 30 luglio è stato allestito un mercatino in piazza Borea D’Olmo, così come stabilito dall’avviso pubblico al punto 2. DATE E LUOGHI DELLE MANIFESTAZIONI;

DATO CHE alcune associazioni di categoria, facendo riferimento al mercatino allestito in piazza Borea D’Olmo nei suddetti giorni, hanno segnalato la presenza (documentata anche da diverse fotografie) di banchi che non presentavano i requisiti richiesti dal bando, trattando prodotti né artigianali né enogastronomici;

RILEVATO che a seguito di dette segnalazioni sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale per verificare la regolarità dei banchi presenti;

CONSTATATO che il Comune nonostante le verifiche fatte dagli agenti di polizia e nonostante l’ indiscutibile presenza di banchi non propriamente artigianali (fatto documentato anche da diverse fotografie) non ha preso alcun provvedimento;

PRESO ATTO , infine, che al Comune è pervenuto l’elenco degli espositori del mercatino di Piazza Borea D’Olmo del 28/29/30 luglio, elenco da cui l’Amministrazione avrebbe potuto chiaramente evincere la presenza di attività che non rientrano nelle categorie di artigianato, hobbistica ed enogastronomia;

INTERPELLANO
Il Sindaco e la Giunta

– per conoscere i motivi per cui il Comune, una volta constatata la presenza di banchi non in linea con i criteri e i requisiti stabiliti dal bando, non abbia preso alcun provvedimento nei confronti di chi non era in regola;
– per conoscere i motivi per cui il Comune, una volta affidati gli spazi per l’organizzazione delle fiere promozionali (c.d. mercatini) non abbia verificato che il soggetto vincitore (in questo caso l’Associazione Indaco 521 di Savona) garantisse, nell’organizzazione dell’evento, il rispetto di tutti i requisiti del bando.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.