Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, insulti razzisti a barista senegalese e botte ai carabinieri: pena sospesa per due franco-marocchini

Processati per lesioni e resistenza per aver ferito i due carabinieri intervenuti in via Matteotti

Sanremo. Sono stati processati oggi per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, con il rito della direttissima, i due franco-marocchini che nella notte tra lunedì e martedì avevano dapprima insultato una barista del “Bar Festival” di via Matteotti e poi si erano scagliati contro la pattuglia dei carabinieri intervenuta per identificarli.
L’arresto compiuto dai militari dell’Arma è stato convalidato dal giudice, che ha poi condannato i due stranieri, che hanno patteggiato, a sei mesi di reclusione ciascuno: pena sospesa per entrambi.

I fatti. Intorno alla mezzanotte di lunedì, due uomini di circa cinquant’anni, franco-marocchini che vivono tra la Costa Azzurra e l’Italia, hanno iniziato ad insultare la ragazza, “colpevole” solo di aver chiesto loro cosa volessero ordinare.

I due, visibilmente ubriachi, hanno iniziato ad insultarla, urlandole “Negra”, “Come fa una negra a lavorare qui al Festival?”.
Il locale era pieno di clienti, indignati per il comportamento dei due cinquantenni. Ad intervenire è stato anche il titolare del locale, che ha preso le difese della sua dipendente, scatenando la rabbia dei due franco-magrebini che hanno iniziato ad insultare anche gli italiani, apostrofandoli in modo dispregiativo “terroni”.

I due uomini si sono poi allontanati e hanno dapprima sbattuto contro le porte in vetro del locale, poi sono corsi per via Matteotti, ma una volta raggiunta la statua di Mike Bongiorno si sono trovati davanti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile, che prestavano servizio in borghese. Quando i militari li hanno fermati, i due hanno dato in escandescenza, aggredendo gli stessi carabinieri, finiti in ospedale dove i medici hanno accertato contusioni ed escoriazioni varie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.