Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, doveva essere ai domiciliari ma era al bar a bere: trentenne a processo per direttissima

Si tratta di un albanese, residente in città e regolare in Italia, che deve scontare una pena per reati connessi alla droga

Più informazioni su

Sanremo. Doveva essere in casa (o al limite al lavoro) perché sottoposto alla detenzione domiciliare, invece era al bar a bere. E mal glie ne colse, perché , nel mentre si trovava tranquillamente seduto in bar del centro, verso le otto di sera, di lì passava una pattuglia dei carabinieri, che lo notava e lo arrestava.

Si tratta di un trentenne albanese, residente in città e regolare in Italia, che deve scontare una pena per reati connessi alla droga. L’arresto è avvenuto domenica scorsa – 20 agosto – e il giovane è stato processato questa mattina in Tribunale a Imperia per direttissima: il suo avvocato ha chiesto i termini a difesa e lo straniero, in attesa della prossima udienza, è stato nuovamente rinchiuso ai domiciliari con il permesso di lavoro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.