Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rimpasto di giunta a Sanremo, i commenti di Baggioli, Lombardi e Von Hackvitz

L'analisi dei consiglieri di Forza Italia, Fratelli d'Italia e Sanremo Attiva

Sanremo. Proseguono le reazioni dall’opposizione di centro destra alla notizia del rimpasto di giunta che il sindaco dovrebbe svolgere entro settembre. Simone Baggioli consigliere di Forza Italia in maniera telegrafica ha detto: “E’ inutile parlare adesso, vediamo cosa il sindaco ha intenzione di fare.”

Mentre Luca Lombardi capogruppo di Fratelli d’Italia-AN in consiglio comunale continua con coerenza, assieme al collega Berrino, il ruolo di oppositori: “Rimaniamo sulla nostra linea, non esistono ribaltoni interni o esterni. L’amministrazione ha fatto una scelta con il Pd e dovrebbe continuare con loro, accorgersi adesso dei problemi è tardi.”

Per l’arancione Robert Von Hackvitz: “Guardiamo con interesse quello che sta avvenendo. E’ una fase importante della vita amministrativa e politica della città. Ci sembra che l’amministrazione, in attesa di sapere i nomi delle persone, inizi a traballare. Il sindaco, nelle sue dichiarazioni dice che i nomi non contano, ma in realtà contano parecchio. A seconda di chi entrerà in giunta viene dato un segnale politico. Quindi che non ce la venga a raccontare che i nomi non contano. Se è vero che si tratta di un rimpasto non concordato con tutta la maggioranza come sembra, secondo me rischia di far traballare davvero l’amministrazione. Ancora, il sindaco ha detto che vuole, in questa fase, rafforzare la sua parte civica. Altra cosa della quale ci stupiamo, visto che di parti civiche in questa maggioranza se ne sono viste ben poche.

Già nella lista del sindaco “Sanremo al centro” c’erano molti professionisti della politica. Un altro segnale che cogliamo da quanto dichiarato dal primo cittadino – conclude il consigliere di Sanremo Attiva – è che si evince come l’asse della maggioranza si stia spostando sempre di più verso il centro-destra.” Conclude Von Hacktwitz, “Sanremo attiva era all’opposizione prima e lo sarà anche dopo.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.