Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Referendum per la pista ciclabile di Diano Marina? No dell’amministrazione Chiappori

"Irricevibile" la proposta avanzata dai pentastellati in consiglio comunale

Diano Marina. “Irricevibile”. Così ha sentenziato l’amministrazione Chiappori alla proposta del consigliere Simone Borgarello di indire un referendum per la realizzazione della pista ciclabile. Il “no” all’istanza è arrivato nel corso del consiglio comunale pre ferragostano che ha visto la partecipazione tra il pubblico anche di Alice Salvatore.
Il sindaco, nella sua esposizione, ha fatto sapere che “la proposta è improcedibile in quanto lo Statuto individua due forme di referendum, quello ad iniziativa popolare e quello di iniziativa consiliare che non è mai stato oggetto di Regolamento attuativo”. Tra l’altro del caso era stata informata anche la prefettura e la risposta del primo cittadino finirà ora sul tavolo del prefetto Silvana Tizzano.

Per quanto riguarda la ciclovia, come noto, sono due le ipotesi per la realizzazione della ciclabile nel “golfo dianese”. Quella più fattibile per l’amministrazione Chiappori è il prolungamento dell'”Incompiuta da Imperia e quindi percorrere l’attuale Aurelia.

Ma da tempo viene caldeggiata anche l’ipotesi di farla passare sull’ex sedime ferroviario. Così vorrebbe la minoranza e il comitato “Diano Marina Ciclabile in Ferrovia”. Per loro la pista dovrebbe essere realizzata al posto dei binari che da dicembre sono stati raddoppiati e trasferiti a monte. Poche settimane fa, a Genova l’assessore Marco Scajola, tra l’altro, aveva incontrato i Comuni di Imperia, Diano Marina, Cervo, San Bartolomeo al Mare e Andora per fare il punto sull’iter da seguire per il completamento della pista ciclabile del ponente ligure.

La Regione Liguria in questa partita, come richiesto dai comuni, sta svolgendo una fondamentale opera di coordinamento con gli enti locali, con Rfi (Rete ferroviaria italiana) e SU (Sistemi Urbani), per gli aspetti urbanistici per la realizzazione dell’opera. Per Imperia, come aveva anticipato Riviera 24.it, c’è un finanziamento di 18 milioni di euro proveniente dal bando sulle Periferie che consentirà di realizzare il tratto di pista ciclabile tra il confine con San Lorenzo al Mare e la ex-stazione di Oneglia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.