Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Presentazione del libro Castelli, forti e torri della Liguria alla FOS di Sanremo foto

Ben 105 sono i castelli in tutta la Liguria

Più informazioni su

Sanremo. E’ il magico mondo delle architetture di difesa e di attacco il protagonista del nuovo libro di Alessandra Artale, storica dell’arte, pubblicato da Editoriale Programma, Castelli, forti e torri della Liguria, che presenterà mercoledì 6 settembre alle ore 21.15 al teatro della Federazione Operaia di Via Corradi 47 a Sanremo insieme a Luca Beltramino, archeologo. L’ingresso è gratuito. La scrittrice sanremese ha già pubblicato vari libri e molti saggi scientifici su riviste e libri specializzati in storia dell’arte. Nell’ultima sua fatica letteraria, che sarà in vendita come allegato al Secolo XIX, sono ben 105 tra castelli, forti e torri di tutta la Liguria, partendo dal confine con la Francia fino ad arrivare al limite della Toscana, di cui scrive tutti gli aspetti, sia che si tratti della costruzione vera e propria sia delle storie ad essi collegate. Il libro è corredato da un ricco apparato fotografico e da un indice diviso per province.

Queste fenomenali architetture sono, infatti, il luogo deputato di storia e leggende, di sventurate e struggenti storie d’amore, di principi bellissimi e affascinanti fanciulle, di orrendi delitti e terribili gelosie, di fantasmi fluttuanti e di anime in pena, di prodi cavalieri e buffoni irriverenti, ma anche e soprattutto raccontano delle feroci lotte per il dominio del territorio, di tragedie cruente come gli assalti dei Barbareschi o le battaglie che hanno insanguinato molte zone. Ma anche molte curiosità e aneddoti dunque, che sono parte integrante della loro storia, spesso millenaria. Personaggi incredibili come il dottor Voronoff nel castello a Grimaldi, ricordato per i suoi spericolati trapianti di organi sessuali di scimmie sugli uomini o la vita spericolata  della contessa Anna Cristina Bellomo nella Russia degli zar raccontata nel castello della Lucertola di Apricale. Che sia ancora perfetto o ne siano rimasti solo tristi ruderi, ogni maniero emana un fascino senza tempo da ogni suo muro, da ogni torre e da ogni singola pietra.

L’architettura ha una parte importante: tipologie di costruzione, stili diversi per scopi diversi, l’adattamento degli edifici alla conformazione geologica del luogo. Molte di queste costruzioni sono diventate poi dimore gentilizie, stravolgendo così la loro funzione originaria. Queste meraviglie raccontano della nostra storia e della nostra civiltà iniziata dall’epoca degli insediamenti romani, tanto che molte di queste costruzioni nacquero proprio sui resti del castrum romano, cioè un accampamento fortificato. Un libro per scoprire un po’ di più la Liguria e la sua millenaria storia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.