Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Planetario di Imperia, slittano i tempi per l’apertura ora c’è un ricorso al Tar

Il Comune si dovrà difendere dalle accuse mosse dall'americana Skypoint arrivata seconda

Imperia. Slittano i tempi d’apertura del planetario di Imperia che fa parte del complesso del museo navale ma di fatto sarà indipendente, per consentirne l’utilizzo anche al di fuori dell’orario di apertura del museo. Se ne riparla nel 2018. L’appalto è stato affidato alla società francese Rsa Cosmos, ma una società esclusa dalla gara, la Skypoint, non molla il colpo, ed ha deciso di ricorrere al Tar. Tutto nasce dal fatto che la società vincitrice avrebbe dichiarato, presentando la sua offerta, di essere in grado di concludere l’opera senza dover ricorrere a subappalti ma solo avvalendosi della collaborazione di maestranze locali. Pure questo punto, per la Skypoint, sarebbe un subappalto “fantasma”

Dopo questo ennesimo colpo di scena il Comune, naturalmente, ha deciso di “resistere in giudizio” e per questo motivo ha nominato l’avvocato Andrea Gandino che dovrà tutelare l’ente pubblico. Una prima udienza è già stata fissata per il prossimo mese di settembre.

Già a giugno c’era stato un ostacolo improvviso per il Comune. L’offerta della Rsa Cosmos era stata ritenuta anomala e per questo motivo la documentazione della società di Lione è stata nuovamente passata ai raggi x della commissione Aveva presentato una offerta al ribasso di 22 mila euro, mentre la base d’asta era di 775.172 euro.

Nei mesi scorsi erano state aperte le buste contenenti le offerte poi valute dalla commissione costituita ad hoc presentate da tre aziende diverse, una francese, una americana e una tedesca. Offerte che erano state tutte esaminate dal Seggio di Gara comunale composto da Mariateresa Anfossi – (Dirigente del Settore Personale, Affari Generali, Cultura, Manifestazioni e Sport) R.U.P. dell’Appalto col ruolo di presidente; Sergio Roggero (Dirigente Settore Affari Legali, Gare e Contratti, Commercio e Relazioni con il pubblico) componente; Sabrina Aicardi (Funzionario Coord. Amministrativo del Settore Cultura, Manifestazioni e Sport) componente.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.