Quantcast

Piazza Parasio di Imperia rivive il suo passato con il “balunettu”

Ospite d’onore il popolare Enrico Cichina Piana, 87 anni

Imperia. Il fascino retrò e la suggestione della “pallapugno da cortile”, che in dialetto imperiese si chiama “balunettu”, rivivrà l’emozione dei ricordi sabato e domenica prossima in piazza Parasio, nel cuore del più antico rione cittadino. L’occasione è il torneo di pallonetto “Memorial Vincenzo Raineri”, organizzato dal Circolo Parasio e dal Comune di Imperia. A partire dalle 14.30 di sabato, dunque, si daranno battaglia una quindicina di squadre, composte da tre giocatori di ogni età ed esperienza.

In chiave moderna e aggiornata, si potrà respirare l’atmosfera tipica delle vecchie, interminabili e agguerrite sfide pallonistiche dei pomeriggi e delle serate estive di oltre mezzo secolo fa. L’idea degli organizzatori è proprio quella di riproporre al pubblico di appassionati, ma anche a turisti e neofiti della disciplina, quel clima di sano campanilismo sportivo che ha segnato un’epoca in cui le partite tra rioni, frazioni e borghi cittadini avevano un sapore tutto particolare e aggregavano l’orgoglio e lo spirito d’appartenenza di interi paesi. Al via formazioni in rappresentanza dei rioni e delle frazioni del capoluogo rivierasco. I giocatori più giovani avranno intorno ai 14 anni, i più esperti supereranno i 60 anni.

Ospite d’onore il popolare Enrico Cichina Piana, 87 anni, storico terzino della quadretta tricolore guidata da Franco Baels tra che negli anni Cinquanta sfidò il mitico Augusto Manzo. A Piana, tra l’altro, si deve la scoperta, come tecnico, del più volte campione d’Italia, Alberto Sciorella.