Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Passa l’ordine del giorno del M5S a tutela del santuario dei cetacei

Con questo atto la Regione si è impegnata a portare al 100% l'adesione dei comuni costieri liguri alla Carta di partenariato Pelagos del 2009

E’ stato approvato all’unanimità dal consiglio regionale l’ordine del giorno proposto dal movimento 5 stelle che impegna la Regione a portare al 100% l’adesione dei comuni costieri liguri alla Carta di partenariato Pelagos 2009.

“Grazie a questo atto la Liguria compie un primo importante passo sulla strada della piena tutela e salvaguardia del Santuario dei cetacei – spiega Marco De Ferrari, portavoce M5S e primo firmatario dell’Odg – ora abbiamo la certezza che saranno potenziate le misure di tutela della biodiversità marina, attraverso il finanziamento di progetti per il monitoraggio a medio-lungo termine dell’areale, la riqualificazione ambientale e l’efficientamento della depurazione delle acque interne.”

“Oggi è arrivato un segnale chiaro verso la tutela delle specie marine a rischio estinzione, potenziando tra l’altro le misure contro l’inquinamento dagli scarichi urbani, l’inquinamento acustico e chimico e il pericoloso aumento di micro e nano plastiche di sospensione – continua De Ferrari – Ora vigileremo in Commissione Controlli e Commissione Ambiente affinché agli impegni presi in Aula seguano azioni concrete e in tempi certi e rapidi. Ma quella di oggi è una vittoria fondamentale che segna una svolta decisiva per la tutela ambientale e della biodiversità marina nel nostro mare.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.