Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Morte del piccolo Yasser caduto dal balcone, è stata una fatalità si va verso l’archiviazione foto

Il dramma del bimbo di due anni e mezzo era accaduto a luglio in via Parini a Oneglia

Imperia. E’ stata una tragica fatalità tanto che la procura della repubblica starebbe valutando l’ipotesi di chiudere l’inchiesta e archiviarla. Il caso è quello del piccolo Yasser Mosbah, il bimbo tunisino di due anni e mezzo deceduto il 31 luglio scorso. Era caduto dal terrazzo dell’abitazione in cui viveva in via Parini, a pochi passi dal centro di Oneglia. A difendere la famiglia è l’avvocato Tito Schivo che attende gli atti di conclusione delle indagini della magistratura che aveva coordinato l’attività dei carabinieri. “Non avevamo ravvisato la responsabilità di alcuno”, ha ricordato ancora oggi il legale.

Dopo dieci metri di volo l’impatto al suolo aveva sfibrato il suo corpicino. Nonostante la disperata corsa in ospedale, il trasporto prima all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure e poi al Gaslini di Genova dove i medici lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, il cuore del piccolo si è fermato 3 giorni dopo la caduta.

Sull’incidente domestico, costato la vita al bimbo, la magistratura aveva aperto un’inchiesta: anche se le indagini hanno chiarito appunto che si sarebbe trattato di una tragica fatalità. Il bimbo era sul terrazzo insieme alla sorellina. In casa c’erano anche gli altri suoi quattro fratelli e la madre, oltre ad un’amica di lei. Il padre era fuori casa per lavoro. All’improvviso si era consumata la tragedia con la caduta dal balcone della palazzina dove il piccolo abitava con la famiglia. Un dramma, quello del piccolo Yasser, che aveva sconvolto la città di Imperia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.