Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Matrimoni a Sanremo, Villa Ormond tra le location più richieste dalla Costa Azzura fotogallery

Allo studio di Comune e Fondazione un convegno di Wedding Planner per lanciare la Villa nel circuito mondiale

Sanremo. Villa Ormond entra a pieno titolo tra le sedi più suggestive di Sanremo dove è possibile celebrare i matrimoni civili.

L’assessore Costanza Pireri ha aperto così la conferenza stampa: “Oggi presentiamo e lanciamo Villa Ormond come location dove celebrare matrimoni e cerimonie civili. La nostra intenzione e fare uscire dalle “cinta murarie” sanremesi, questa sede e farne scoprire le potenzialità enormi.”.

L’assessore Viale ha poi preso la parola per sottolineare l’importanza del parco e del giardino esotico della Villa: “Il parco è ricco di piante uniche a livello mondiale, un vanto della città di Sanremo, che può aiutare la buona riuscita di tutte questi eventi e manifestazioni, oltre che dei matrimoni. C’è integrazione e collaborazione tra gli assessorati del Comune e la Fondazione, perché si possa offrire a turisti e sposi, questo gioiello di Sanremo.”

“Questo tipo di eventi è necessario per il mantenimento della Villa”, ha spiegato alla stampa il responsabile Livio Emanueli. “La Fondazione ha il carico della manutenzione ordinaria e straordinaria, costi non facili da sostenere.
Il Wedding e le feste private fanno parte di una delle tre grosse categorie che “sponsorizzano” il mantenimento della Villa, oltre ai grandi eventi privati e gli eventi ospitati, come Casa Sanremo quest’anno e il festival del Benessere. Tuttavia la maggior parte (32% del fatturato) deriva dal settore Wedding e feste private legate agli anniversari. Poi la sponsorizzazione di Unogas e altri sponsor minori.”

“Il trend è in forte crescita, grazie anche alle operazioni di marketing e le cerimonie civili. Siamo molto attrattivi per i francesi e per gente che viene dal tutto il mondo che ha dei legami affettivi con Sanremo.
Forti anche per le spese competitive: la nostra struttura può essere affittata per 3000, 3500 euro, costi molto bassi rispetto alle grandi sedi per eventi di questo tipo nel centro Italia e nella vicina Francia”
.

Le due recenti cerimonie che si sono svolte presso i saloni della Villa hanno confermato ancora una volta il grande valore artistico di Villa Ormond, testimone di un pezzo di storia sanremese lungo oltre un secolo, che in passato ha ospitato personaggi illustri e grandi eventi internazionali e che ora offre la possibilità a chi lo desidera di divenire in qualche modo protagonista di questo rinnovato racconto.

Allo studio della Fondazione, con l’aiuto di Simona Giordano di Floralia, che ha già organizzato un convegno mondiale di Wedding Planner, un grande evento a tema con l’obiettivo di portare a Sanremo, presso Villa Ormond, i più importanti e prestigiosi wedding planner e operatori del settore eventi e cerimonie a livello mondiale, con l’obiettivo di promuovere le location più suggestive di Sanremo e gli spazi della Villa per celebrare matrimoni, cerimonie civili, battesimi e eventi privati di alto livello.

L’attività svolta dalla Fondazione in questo settore si inserisce in un contesto più ampio che riguarda la promozione e lo sviluppo dell’indotto turistico, commerciale ed economico della città di Sanremo e si ricollega al consolidato e vigoroso impatto economico generato dalle attività dell’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario di cui la Fondazione è diretta emanazione e che nel 20l6 ha portato a Sanremo quasi l0.000 presenze alberghiere (circa mille in più rispetto il 2015).

La Fondazione della Villa Ormond è attivamente impegnata sul territorio per contribuire a rendere la Villa un polo di attrazione culturale e turistica di rilievo internazionale anche attraverso lo sviluppo di attività rilevanti per la città di Sanremo. Tra le finalità della Fondazione vi è la “tutela, promozione, conservazione e valorizzazione della Villa Ormond”, prestigiosa sede dell’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario, di proprietà del Comune di Sanremo in concessione all’Istituto dal 2008.

il Parco di Villa Ormond è anche sede del Museo del Fiore: nella storica villetta Winter, immersa tra le palme e i giganteschi ficus dello splendido Parco, va in scena la storia della floricoltura. Lo spazio espositivo è un tuffo nel passato, fra nostalgia e ricordi, attraverso le vicende e gli attrezzi del mestiere degli ibridatori di garofani e rose mentre i vialetti che attraversano il Parco sono dedicati ai pionieri della floricoltura e la palazzina Prediali si manifesta sempre più come un gioiello di serra liberty.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.