Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria digitale, Gruppo PD “Da tre mesi è senza amministratore unico”

"Perché la maggioranza non riesce a nominare il successore di Bucci e lascia l’azienda in amministrazione ordinaria?”

Liguria. “Liguria Digitale è senza il proprio amministratore unico dal 4 maggio scorso, e cioè da quando Marco Bucci si è dimesso. Da più di novanta giorni l’azienda che dovrebbe sviluppare le strategie digitali della Regione Liguria opera solo in amministrazione ordinaria e quindi vive in una sorta di stand by, senza poter, di fatto, fare nulla.

Perché accade tutto questo? Cosa impedisce alla Giunta di procedere alla nomina di un nuovo amministratore e dare quindi piena operatività a Liguria Digitale? Non vorremmo che, visto ciò che sta succedendo con le nomine in sanità, ci fosse un’altra lotta fra partiti politici della maggioranza che tiene tutto congelato e impedisce di dare un nuovo amministratore unico all’azienda.

D’altra parte sono due le strade che si potevano seguire per sostituire Marco Bucci. L’articolo 2386 del Codice Civile recita che “se vengono a cessare l’amministratore unico o tutti gli amministratori, l’assemblea per la nomina dell’amministratore o dell’intero consiglio deve essere convocata d’urgenza dal collegio sindacale”. Ma il presidente del collegio Santiago Vacca (di Forza Italia, già assessore di Vaccarezza e plurinominato da Toti) non ha ancora convocato l’assemblea e visto che, secondo il Codice Civile, dove farlo “d’urgenza”, ci chiediamo se non siamo di fronte a una grave inadempienza.

Inoltre, visto il decreto legge 293/1994 bisogna rispettare i termini di 45 giorni per la nuova nomina dell’amministratore unico. Ma qui di giorni ne sono passati novanta, il doppio. Quindi torniamo a chiedere alla maggioranza il motivo di quest’enorme ritardo. Anche perché dopo le dimissioni di Bucci, il 7 luglio la Giunta Toti ha approvato una deliberazione per proporre al Consiglio regionale l’adozione dei provvedimenti necessari per la nomina del nuovo amministratore unico.

La I Commissione (nomine) si è riunita l’11 luglio e ha deliberato a maggioranza i criteri. Ma da allora tutto è fermo. Toti e la Giunta chiariscano questo lungo impasse che blocca da tre mesi l’attività di Liguria Digitale” – afferma il Gruppo Pd in Regione Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.