Quantcast
La rassegna

La super comicità di Flavio Oreglio chiude la XVIII edizione di Zazzarazzaz

Anche la terza serata ha registrato un "pienone" di pubblico, mentre il bilancio della rassegna si definisce come positivo

Sanremo. Si è conclusa ieri sera a Pian di Nave la parte concertistica della XVIII edizione di Zazzarazzaz: una serata insolita e coinvolgente grazie alle note infuocate di Durkovic e i Fantasisti del Metrò, con i loro virtuosismi tzigani e canzone d’autore d’ottima fattura. Omaggi a De Andrè, Guccini e, naturalmente Joe Sentieri, punteggiati dalla bravura di Flavio Oreglio, esilarante nei suoi “momenti catartici”. Anche la terza serata ha registrato un “pienone” di pubblico, mentre il bilancio della rassegna si definisce come positivo. Ha dichiarato il direttore artistico Freddy Colt: “E’ stata un’edizione speciale, per festeggiare i 20 di Zazzarazzaz, abbiamo sconfinato tra generi molto diversi nelle tre serate, dallo swing al funk, dal revival al gypsy jazz… Ma anche questo corrisponde alla canzone jazzata, un grande calderone di stili ed influenze, un mondo di creatività e fantasia. Sono pienamente soddisfatto di questa edizione”. Le foto di Davide Dalmasso restituiscono la magia di alcuni momenti della serata conclusiva. Stasera e domani si terranno gli eventi collaterali rispettivamente presso la Libreria Mondadori e la sede del Club Tenco. Ingresso libero

commenta