Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“I miei primi 40 4000…Il Sogno continua”, la nuova proposta dell’imperiese Stefano Sciandra

L'appuntamento è organizzato in collaborazione con Paola Frugone

Imperia. Si avvicina il secondo appuntamento con “I miei primi 40 4000…Il Sogno continua”, la nuova proposta, con il patrocinio del Club 4000, realizzata dall’alpinista imperiese/crissolese Stefano Sciandra in collaborazione con Paola Frugone e con la realizzazione tecnico-grafica di Edoardo Agnese.

«Dopo la presentazione al Rifugio Pian della Reggina sopra a Crissolo dello scorso 15 luglio – dichiara Sciandra- sarà la Sala Consiliare del Comune di Valtournenche, ai piedi del Cervino, a ospitare il mio nuovo lavoro dedicato al magico mondo dei 4000. Un sincero grazie al Comune e alla Biblioteca di Valtournenche e agli amici dell’Hotel al Caminetto per la collaborazione offerta».

L’appuntamento è per giovedì 24 agosto alle ore 21. «La data del 24 agosto – continua Sciandra – non è casuale. Il 25 agosto, infatti, celebrerò il decennale della scalata al mio primo 4000. Era il 25 agosto 2007 e assieme al mio mentore, il forte alpinista valdostano Marco Barmasse, sul Breithorn Occidentale, cominciava un Sogno che nel 2013 si sarebbe coronato con l’accesso al Club 4000, riservato agli alpinisti che abbiano scalato almeno 30 degli 82 4000 delle Alpi, ufficialmente riconosciuto dall’UIAA (Unione Internazionale delle Associazioni Alpinistiche) . Da allora, con Marco Barmasse il cammino è proseguito e al momento sono 42 i 4000 saliti, l’ultimo il Dom de Mischabel (4545 m, n.d.r.) più alta vetta Svizzera, scalata il 3 agosto scorso. Per chi vorrà effettuare un viaggio in alta quota stando comodamente seduto, appuntamento a Valtournenche giovedì 24 agosto».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.