Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grazie a Raffaele Giovinazzo la Ciclistica Bordighera è la miglior squadra d’Italia foto

Con la vittoria di domenica ha fatto una striscia di 6 vittorie di seguito

Bordighera. Tra luglio e agosto la Ciclistica Bordighera è la miglior squadra d’Italia e questo grazie a Raffaele Giovinazzo che, con la vittoria di domenica, ha fatto una striscia di 6 vittorie di seguito.

E’ lui l’esordiente 1° anno più forte in Italia e con lui si mette anche il direttore sportivo Guerino Lanzo che ancora una volta porta uno dei suoi atleti ai vertici di tutte le classifiche nazionali. Lo stesso Raffaele ha ribadito infatti che grazie a lui ha potuto raggiungere questi risultati. La striscia è iniziata a Novara con ben 2’ 40’’ di vantaggio una vittoria importantissima perché lo ha reso consapevole delle qualità che Guerino gli saputo tirar fuori in ogni allenamento.

La seconda il Campionato regionale su pista dominato in tutte le sue specialità, e si va in Lombardia esattamente a Varese per l terza vittoria, la prima domenica di agosto a Bergamo la quarta vittoria, mentre un ferragosto che non dimenticherà e a Fomarco una cittadina del nord Piemonte nella provincia di del Verbano Cusio Ossola gara in circuito per vari giri ma il finale riserva una salita di 1900 metri di pura salita della media del 10% con punte al 18% e una classica dove tutti migliori atleti vogliono parteciparvi e in cuor loro vincerla e questo sogno Raffaele lo ha realizzato.

L’ultima gara in Lombardia esattamente a Bergamo Raffaele conferma la sua leadership e si aggiudica la sua sesta vittoria, nelle varie interviste che gli facevano le varie testate dei giornali di settore ha voluto ringraziare innanzitutto il suo direttore sportivo per averlo preparato per queste vittorie dicendo di essere fortunato ad avere il migliore e di puntare alle prossime gare più importanti in questo ultimo periodo di gare.

Anche gli altri componenti di questa squadra come Aldo Fraboni, che dopo un periodo di inattività ha ripreso ad essere protagonista nella categoria 2° anno con un ottimo 3° posto a Fomarco. E’ molto soddisfatto di questo piazzamento dove tutti i migliori atleti del nord d’Italia erano presenti, un po’ di fortuna gli è mancata invece domenica a Bergamo dove, coinvolto in una caduta, è rimasto attardato.

Serena Brillante Romeo ogni domenica regala tante soddisfazioni. Lei corre nelle gare miste dove riesce ad entrare nei migliori dieci assoluti risultati. Quando si confronta con la categoria femminile può dire la sua, come ai campionati Regionali su pista dove si è imposta e ha indossato la maglia dopo quella su strada anche quella su pista. Anche lei,come i suoi compagni, ricorderà molto volentieri quella di Fomarco dove si è arresa solo alla campionessa italiana, ha corso con le allieve più grandi di lei di due anni. Una vera conferma dopo i grandi progressi fatti in questi mesi.

Giuseppe Lorenzi è il nuovo arrivato nella Ciclistica Bordighera. Ad ogni gara fa grandi passi da gigante però dopo due mesi finisce per un infortunio, rientra così Francesca Luppino che vuole concludere al meglio l’ultima parte di stagione.

I più giovani hanno partecipato domenica 13 alla classica di agosto denominata Piccola Roubaix ad Ortovero (SV) con Alice Condello che si aggiudica la gara nella categoria. Sono a due vittorie stagionali G 3 Femminile, nei G5 Maschile Andrea Nencini si piazza al 9° posto, nella stessa categoria ma la femminile Lucia Brillante al 2° posto e sul gradino più alto del podio c’è Irma Siri, nella G6 Femminile Tanya Donati si classifica al 2° posto.

All’ultima domenica si è tenuta la trasferta di Cherasco dove gli atleti anche in terra piemontese si sono distinti con ottimi risultati: Cristian Maccario al 7° posto, Alice 2° dopo una partenza ritardata, mentre Lucia vince la sua gara aggiudicandosi la prima posizione assoluta battendo in volata anche i maschietti, nei G6 Samuele giunge 2° mentre Tanya vince la sua categoria. “Voglio ricordare che questi risultati e un vivaio sempre di rimordine e tutto merito di un organizzazione ben collaudata negli anni che vede grazie alla famiglia Lanzo Guerimo e Fiore, senza dimenticare tutti i genitori dei ragazzi che aiutano questa società ad essere tra le migliori in Italia” - afferma la società.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.