Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gli ori olimpici Antonio Rossi e Daniele Scarpa ai ragazzi della Canottieri Sanremo: “Inseguite le passioni rispettando la vostra vita” fotogallery

Nel corso della giornata i campioni, tra cui Paolo Tommasini, sensibilizzeranno i giovani canoisti sui temi del bullismo e del dopping

Sanremo. Un’intera giornata dedicata allo sport con gli ori olimpici di canoa Antonio Rossi e Daniele Scarpa nonché la medaglia d’argento Paolo Tommasini. Nell’ambito di “Desire project”, presso l’A.s.d. Canottieri Sanremo ha preso il via questa mattina “#DesideriAmo. No doping, no bulling: i love myself, il primo evento mai realizzato volto a sensibilizzare le famiglie e i ragazzi sui delicati temi del bullismo e del dopping.

Antonio Rossi e Daniele Scarpa  alla Canottieri Sanremo

A trasmettere ai piccoli canoisti matuziani i valori più alti dello sport, del fare attività sportiva insieme, dei veri campioni. “Lo sport è soprattutto divertimento e ai ragazzi consiglio sempre questo: divertitevi, state bene con gli altri, rispettateli e lo stesso rispetto datelo a voi – ha sottolineato Daniele Scarpa, medaglia d’oro nel 1996 ad Atlanta e membro dell’Osservatorio nazionale contro il bullismo e il dopping –. Seguite poi i consigli che arrivano dai tecnici, dai vostri istruttori. Ponetevi degli obiettivi e fate tanto sport inseguendo le vostre passioni: avere una passione nella vita è molto importante, scopritela e raggiungetela”.

Dello stesso parere è anche il compagno Antonio Rossi che aggiunge: “Oggi accompagneremo i giovani canoisti in barca, ci alleneremo insieme a loro. Ma non solo, perché li avvicineremo ad argomenti sensibili quali la lotta al bullismo e al dopping. Parleremo di quanto il primo leda anche l’attività sportiva, il gruppo, di quanto sia pericoloso il secondo e quindi li inviteremo a rispettare le regole. Parleremo inoltre del cyberbullissmo, ovvero dell’uso improprio dei mezzi di comunicazione, e dell’abuso di alcool in età giovanile”.

Ad accompagnare i ragazzi della Canottieri Sanremo in questo percorso educativo e sportivo c’è anche il campione sanremese Paolo Tommasini, medaglia d’argento nel 1997 a Dartmouth e vecchio compagno di barca e di vita di Scarpa e Rossi. “Quella di oggi è una giornata speciale, i ragazzi incontreranno degli ori olimpici. Il tutto è davvero emozionante. Io sono cresciuto qui, sono nato qui, la Canottieri Sanremo è la mia famiglia, un luogo in cui ancora oggi i ragazzi possono mettere radici solide”, dice Tommasini che prosegue: “Rispetto a quando ero ragazzo io, l’associazione è cresciuta molto. Sono aumentati i numeri, c’è più partecipazione, più voglia di avvicinarsi alla pratica sportiva da parte dei giovanissimi ai quali consiglio vivamente di intraprendere questo sport e di divertirsi”.

Nel corso della giornata i 150 canoisti delle categorie giovani e cadetti avranno l’occasione di misurarsi con i campioni, giocare con loro, parlare di sport e confrontarsi in mare. L’evento, su invito, proseguirà poi questa sera con un’apericena sulla terrazza della Club House della Canottieri Sanremo, un ballo dedicato alla lotta contro il bullismo e danze con dj fino a tardi.

#DesideriAmo. No doping, no bulling: i love myself” è stata promosso e realizzato dall’A.s.d. Canottieri Sanremo e dall’Associazione culturale Leonardo Da Vinci con la collaborazione del Coni e la Federazione italiana canoa kayak e il patrocinio della Provincia di Imperia e del Comune di Sanremo.

Presenti: il presidente della Canottieri Sanremo Sergio Tommasini, l’allenatrice Monica Albarelli, l’atleta Guido Revelli, Nicoletta Di Norscia della Leonardo Da Vinci e gli assessori Eugenio Nocita e Costanza Pireri.

(All’articolo ha collaborato Vittoria Battistotti)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.